in

Diego Armando Maradona è morto, addio al “Pibe de Oro”: il mondo del calcio in lacrime

A 60 anni è morto Diego Armando Maradona. L’ex campione del Napoli, del Barcellona e della Nazionale argentina, secondo quanto riporta il quotidiano Clarin, è deceduto per un arresto cardiaco. Era forse il più grande, il mago del pallone. Il mondo dello sport piange oggi il «Pibe de Oro», che si è spento nella sua casa del barrio San Andres, a Buenos Aires. A novembre, a pochi giorni dal suo compleanno, Diego Armando Maradona era stato ricoverato in una clinica privata di La Plata, per non trascurabili problemi di salute. Il suo staff medico aveva optato per un ricovero d’urgenza a scopo precauzionale. Due settimane fa il campione si era poi sottoposto alla rimozione di un ematoma subdurale alla testa. L’intervento al cervello era riuscito perfettamente come dichiarato dalla squadra dei medici che aveva seguito il campione.

leggi anche l’articolo —> Diego Armando Maradona resta in ospedale: «Ha episodi confusionali compatibili con i sintomi dell’astinenza»

Diego armando Maradona

Diego Armando Maradona è morto: addio al “Pibe de Oro”

Il mondo del calcio in lacrime: è morto Diego Armando Maradona. La prima settimana di Novembre, a poche ore dall’intervento, in conferenza stampa, il chirurgo Leopoldo Luque, aveva dichiarato: «Diego sta molto bene, la Tac è stata positiva, abbiamo pure ballato. Nel post operatorio Diego ha avuto degli episodi di confusione. Assieme agli altri medici che lo hanno in cura, li abbiamo associati a un quadro di astinenza che andrà curato e questo richiederà alcuni giorni. Crediamo sia la cosa migliore per Diego». L’allenatore era stato poi dimesso dall’ospedale. Secondo indiscrezioni il Pibe de Oro si è spento in seguito ad un arresto cardiaco, che lo ha colto nella sua abitazione. Un lutto che sconvolge tutti i noi, ennesima tragedia di questo funesto 2020.

MARADONA è morto

Il più grande di tutti i tempi: il 2020 si porta via anche il «Dio del pallone»

È morto il «Dio del pallone», il più noto calciatore di tutti i tempi. Il campione argentino è deceduto in seguito ad un arresto cardiaco. A dare la notizia della morte del leggendario fantasista di Napoli e Barcellona il quotidiano Clarin. Allenatore di calcio, dirigente sportivo e calciatore argentino, di ruolo centrocampista. È stato il capitano della nazionale argentina vincitrice del campionato del mondo 1986. Soprannominato El Pibe de Oro (“il ragazzo d’oro”), ha militato nell’Argentinos Juniors, nel Boca Juniors, nel Barcellona, nel Napoli, nel Siviglia e nel Newell’s Old Boys. Con la nazionale argentina ha partecipato a ben quattro Mondiali (1982, 1986, 1990 e 1994), vincendo da protagonista il torneo del 1986; i 91 incontri disputati e le 34 reti realizzate in nazionale costituirono due record, successivamente battuti. Leggi anche l’articolo —> Maradona ricoverato d’urgenza in una clinica di La Plata: le condizioni del “Pibe de Oro”

Verona Pompiere

Palermo: batte la testa durante educazione fisica, muore a scuola bambina di 10 anni

Covid, il bollettino di oggi: 25.853 nuovi casi e 722 morti, +32 in intensiva