in

Diego Armando Maradona si racconta per i suoi 60 anni:« Vorrei segnare ancora all’Inghilterra, ma con la mano destra!»

Fra pochi giorni Diego Armando Maradona compie 60 anni. Il Pibe De Oro è nato il 30 ottobre 1960 nella città argentina Lanùs. In occasione del suo importante compleanno, l’ex calciatore ha rilasciato una lunga intervista a France Football. Durante la lunga chiacchierata Maradona ha ricordato l’episodio della ‘mano di Dio’ nel 1986 contro l’Inghilterra. Poi ha parlato anche del periodo in cui è stato vicino a lasciare il Napoli per il Marsiglia. Infine, ha anche dichiarato i nomi dei suoi calciatori preferiti al momento. Dunque un’intervista a tutto tondo, dove il fenomeno del calcio ha lasciato spazio all’uomo Diego Armando Maradona.

Leggi anche –> 17 marzo 1991: finisce la storia d’amore tra Diego Armando Maradona e il Napoli

Diego Armando Maradona

Diego Armando Maradona si racconta per i suoi 60 anni

Il 30 Ottobre 2020 Diego Armando Maradona festeggerà i suoi 60 anni. L’ex calciatore ha deciso di raccontarsi in una lunga intervista a France Football. Il Pibe De Oro nel corso della sua lunga chiacchierata ha rivelato i dettagli del suo mancato passaggio al Marsiglia nel 1989: «I dirigenti del Marsiglia mi contattarono e si offrirono di raddoppiare il mio stipendio. All’epoca giocavo a Napoli e il presidente Ferlaino mi disse che se avessimo vinto la Coppa Uefa, mi avrebbe lasciato andare. Bernard Tapie e Michel Hidalgo vennero addirittura a trovarmi in Italia per farmi una proposta e per discuterne. Una volta tornato a Napoli, dissi a Ferlaino: “Grazie Presidente per tutti questi bellissimi anni, vado”. A quel punto ha fatto marcia indietro. Fine della storia».

Diego Armando Maradona

L’episodio della “mano di Dio”

L’ex campione del mondo con l’Argentina, Diego Armando Maradona, ha ricordato anche l’episodio della “mano di Dio”: «Un regalo per i 60 anni? Vorrei segnare ancora all’Inghilterra. Stavolta, però, con la mano destra!». Maradona nei quarti di finale della Coppa del Mondo 1986, realizzò un gol alla nazionale inglese con la mano sinistra. L’arbitro ritenne che la palla fosse stata colpita con la testa e assegnò il gol come regolare. Poi Maradona parlando del calcio di oggi e dei vari calciatori a livello internazionale ha ammesso di “fare il tifo” per Cristiano Ronaldo e per Lionel Messi: «Oggi adoro Messi e Cristiano Ronaldo: loro due sono troppo più forti degli altri». >> Altri Gossip

Maria Grazia Cucinotta

Maria Grazia Cucinotta Instagram, scollatura ipnotica in primo piano: «Come te nessuna…»

Processo Tizzani, parla lui in aula: «Io in giardino, Gianna a terra» sgozzata