in

Dodi Battaglia, malattia della moglie Paola Toeschi: «Il mondo ti cade addosso»

Paola Toeschi è la terza moglie di Dodi Battaglia, chitarrista e cantante dei Pooh dal 1968. Dal loro grande amore nel 2005 è nata Sofia, la quarta figlia dell’artista, che ha avuto una vita sentimentale piuttosto turbolenta. Dodi Battaglia ha alle spalle due matrimoni e diversi flirt: quando era molto giovane ha sposato Louise Van Buren, da cui ha avuto le figlie, Sara Elisabeth (1975) e Serena Grace (1977). In seguito si è legato a Loretta Lanfredi che lo ha reso papà di Daniele (1981). Poi è stata la volta di Alessandra Merluzzi, con cui è stato sposato fino alla fine degli anni Novanta. Dopo la separazione, il cantautore ha conosciuto l’attrice Paola Toeschi, con la quale vive a Bologna, e che definisce la donna più importante.

leggi anche l’articolo —> Vittorio Sgarbi: «Quel che hanno fatto alla statua di Montanelli dovrebbero farlo a Benigni»

Dodi Battaglia

Dodi Battaglia, malattia della moglie Paola Toeschi: «Il mondo ti cade addosso»

Nel 2010 la vita di Paola Toeschi e Dodi Battaglia è stata sconvolta da una scoperta terribile: all’attrice è stato diagnosticato un tumore al cervello. Grazie al supporto dei medici e alla grande fede, la donna è riuscita a vincere la sua battaglia personale. Un’esperienza faticosa che Paola Toeschi ha raccontato in un libro dal titolo Più forte del male edito da Piemme. «Fino alla sera prima stavo bene il mattino dopo la crisi e la diagnosi: tumore al cervello. Il mondo ti cade addosso», ha raccontato la moglie di Dodi Battaglia a ‘La Stampa’. Un calvario fatto di terapie e interventi: «Pensavo a mia figlia, che era piccolina e sarebbe rimasta sola, e mi chiedevo perché fosse capitato a me. Non ero una credente, o meglio avevo una fede superficiale. Poi un giorno, dopo l’intervento, leggo il libro di uno psichiatra francese, David Servan-Schreiber, che consigliava la preghiera come strumento terapeutico: scandisce il tuo respiro, ti aiuta a tranquillizzarti», ha riferito l’attrice, che in quel periodo ha potuto contare sul supporto del marito.

Dodi Battaglia

Il viaggio a Medjugorje: «Ho iniziato a pregare»

Ed è stato proprio Dodi Battaglia a suggerire alla dolce metà di recarsi a Medjugorje. «Ci sono andata la prima volta nel giugno del 2013, non so cosa mi sia successo. So però che da quel momento ho iniziato ad avere una gioia intensa, quel luogo mi ha trasmesso un’energia enorme». E ancora: «Ho iniziato a pregare, a ringraziare la Madonna per il regalo che mi aveva dato. Ho ringraziato per la malattia, perché se non ci fosse stata non avrei potuto avere questa esperienza», ha spiegato Paola Toeschi. E l’esperienza della malattia non ha fatto altro che unire ancor di più la coppia. Oggi a distanza di dieci anni l’attrice sta bene: deve continuare a fare dei controlli regolarmente, ma il cancro sembra sia stato sconfitto. Con coraggio e tenacia l’attrice è riuscita a buttarsi alle spalle questa pagina tanto dolorosa. leggi anche l’articolo —> Massimo Riva, chi era il “fratello minore” di Vasco Rossi stroncato da un’overdose a 36 anni

Bambini uccisi a Margno nuovi dettagli, Mario Bressi alla moglie: «Domani avrai problemi ben più grossi»

nilufar addati insuperabile

Nilufar Addati insuperabile, mano sulla coscia e sguardo ipnotico, selvaggia e leonessa: «Letale!»