in

Trump sapeva dei pericoli del virus, ha minimizzato: una “talpa” rivela segreti pericolosi

La campagna presidenziale di Donald Trump vacilla sempre di più. In queste ore sono state tantissime le dichiarazioni che hanno minato la fiducia nei confronti del presidente. E’ uscito ieri Rage, il nuovo libro di Bob Woodward, che svela i retroscena di diverse situazioni, supportato da testimonianze accreditate. Nel saggio c’è anche uno straordinario autogol del presidente che, conversando con lo stesso Woodward che lo stava intervistando per Rage il 7 febbraio, gli aveva raccontato che il virus è molto pericoloso. Donald Trump cosciente della gravità del problema ha minimizzato. Contemporaneamente alla pubblicazione del libro una talpa ha dichiarato che questo non è l’unico argomento ad essere stato presentato in modo diverso dalla realtà.

Leggi anche –> Trump Nobel per la pace, social scatenati: «Manca riconoscimento a Salvini per le lotte razziali»

donald trump

Donald Trump, le rivelazioni della talpa

In queste ore fanno scalpore le notizie su quanto Donald Trump abbia distolto la realtà. Un ex alto dirigente del dipartimento Usa per la sicurezza nazionale, Brian Murphy, ha denunciato che gli fu ordinato di minimizzare i rischi derivanti dai suprematisti bianchi per fare in modo che la minaccia apparisse “meno grave” ed enfatizzare, invece, la violenza della sinistra. I vertici del dicastero cercarono, poi, ripetutamente di censurare o fermare rapporti sulle interferenze russe per non mettere in cattiva luce il presidente Trump. Non sono solo queste le accuse rivolte alla Casa Bianca. Tra le più gravi c’è l’aver minimizzato la minaccia del Covid-19 da parte di Donald Trump.

donald trump

Le dichiarazioni del libro

Nel saggio c’è anche uno straordinario autogol del presidente Usa che, conversando con lo stesso Woodward che lo stava intervistando lo scorso 7 febbraio, aveva affermato “il virus è molto pericoloso”, salvo poi minimizzare – come sappiamo – in moltissimi suoi interventi pubblici nelle fasi iniziali della pandemia. Una volta diffuso il libro in tantissimi hanno preso la parola: dal candidato Biden allo stesso Donald Trump. Il presidente americano non ha contestato le parole di Woodwards, ma si è difeso affermando che ha agito in questo modo per il bene del paese. “Sono un cheerleader dell’America e non voglio spaventarla con cose orrende, bisogna dimostrare leadership per evitare che si diffondano paura e sfiducia”, ha dichiarato Trump. Minimizzare la crisi è stata la sua strategia per non spargere il panico.

Non è dello stesso parere il candidato democratico Joe Biden: «Il presidente sapeva che una malattia mortale si stava diffondendo nel Paese e non ha fatto il suo lavoro per proteggere i cittadini: ha tradito il popolo americano su una questione di vita o di morte». >> Salvini aggredito a Pontassieve, gli strappano camicia e rosario [VIDEO]

Bianca Atzei Instagram

Bianca Atzei Instagram, stupefacente immersa nel verde: «Madre Natura in persona!»

chiara ferragni willy

Chiara Ferragni, il pensiero per l’uccisione di Willy: «Cancelliamo la cultura fascista in Italia»