in

È morto Flavio Bucci: attore, doppiatore e produttore cinematografico italiano

Oggi, 18 febbraio 2020, l’attore Flavio Bucci è morto a 72 anni a causa di un infarto presso la sua abitazione di Passoscuro, nel comune di Fiumicino. La notizia della scomparsa dell’attore, doppiatore e produttore cinematografico italiano è arrivata direttamente dal sindaco di Fiumicino, Esterino Montino. Il primo cittadino, come riportato da La Repubblica, ha postato un lungo messaggio sulla sua pagina Facebook: «Quando un artista se ne va lascia sempre un gran vuoto. Mi dispiace molto della scomparsa dell’attore Flavio Bucci, che da anni risiedeva a Passoscuro. Tutti lo ricordano in alcuni suoi ruoli memorabili in film altrettanto indimenticabili: penso a Il Marchese del Grillo, accanto a Sordi, a Suspiria del maestro del terrore Dario Argento, a Il divo di Paolo Sorrentino, solo per citarne alcuni. Un grande caratterista, di quelli che hanno fatto grande la cinematografia italiana. Esprimo le condoglianze mie e dell’Amministrazione ai familiari e amici». 

Flavio Bucci morto

Leggi anche –> Sophia Loren debutto su Netflix con ‘La vita davanti a sé’: ritorno sul set a 85 anni

È morto Flavio Bucci: attore, doppiatore e produttore cinematografico italiano

Flavio Bucci è morto nella mattinata di oggi, 18 febbraio 2020, a causa di un infarto presso la sua abitazione. L’attore era nato a Torino il 25 maggio 1947. Flavio Bucci diede il via alla sua carriera di attore nel 1977 interpretando lo sceneggiato televisivo Rai Ligabue, diretto da Salvatore Nocita. Poi ha recitato anche in diversi altri film come: L’Agnese va a morire, Promessi sposi, Piovra e L’avvocato Guerrieri – Ad occhi chiusi di Alberto Sironi. Flavio Bucci era sposato con Micaela Pignatelli, dalla quale ha avuto due figli, Alessandro e Lorenzo. Un terzo figlio, Ruben, nacque da una relazione con la produttrice olandese Loes Kamsteeg.

Flavio Bucci

 Tra il teatro e il doppiaggio

Flavio Bucci non ha lavorato solo come attore cinematografico. Nel corso della sua carriera l’artista in teatro ha recitato come protagonista in numerose opere teatrali tra cui: Opinioni di un clown di Heinrich Böll, Le memorie di un pazzo di Gogol’, Uno, nessuno e centomila, Il fu Mattia Pascal, Chi ha paura di Virginia Woolf?, Riccardo III, Quaderni di Serafino Gubbio operatore, I giganti della montagna e Che fai tu luna in ciel, dimmi che fai. Inoltre ha prestato la sua voce a diversi artisti internazionali. Ad esempio ha doppiato John Travolta in La febbre del sabato sera, Grease e Attimo per attimo e Sylvester Stallone in Happy Days-La banda dei fiori di pesco. 

Leggi anche –> Andrea Nardini: chi è l’ufficiale 21enne che vuole restare sulla Diamond Princess

wanda nara

Wanda Nara intervista: risponde al padre che l’accusa di essere un’arrampicatrice sociale

Morte Maria Ungureanu riesumazione salma, nuova perizia ribalta tutto: «Non è stata violentata»