in

Elenoire Casalegno su Raimondo Vianello: «Mi mise all’angolo e mi costrinse a dire di sì»

«Credo di non aver dato ancora tutto, in tv. Non ho ancora avuto l’occasione di esprimermi in pieno. Certo, non sono più di primo pelo, ma potrei sorprendervi», comincia così l’intervista rilasciata a ‘Il Giornale’ di Elenoire Casalegno, conduttrice e showgirl classe 1976. L’ex gieffina sta lavorando al suo primo romanzo che arriverà in libreria il prossimo anno. «Non si tratta di una biografia, mi sembrerebbe pretenzioso. Però è una storia in cui racconto una parte di me». Elenoire Casalegno è diventata famosa da minorenne tra il 1993-1994, «erano anni leggeri, spensierati, mica come oggi che serve una scatola di pastiglie di Maalox sempre sul comodino. Ma vedere il lato positivo di ogni situazione è un’attitudine che non riesco a togliermi di dosso», ha detto ferma lei.

Elenoire Casalegno

Elenoire Casalegno confessa: «Raimondo Vianello? Mi mise all’angolo e mi costrinse a dire di sì»

“Vite da Copertina” dalla prossima stagione sarà condotto da Rosanna Cancellieri. Una notizia che ovviamente non ha lasciato indifferente l’ex padrona di casa: «Una punta di amarezza è naturale, ma anche soddisfazione personale di aver raggiunto buoni ascolti, di aver centrato l’obiettivo preposto. La Cancellieri darà un’impronta completamente diversa al programma rispetto alla nostra. Del resto anche la formula del programma cambierà parecchio», ha dichiarato la Casalegno, che starebbe valutando diversi progetti lavorativi.

La conduttrice avrebbe sotto mano un’ampia scelta, d’altronde lei ha lavorato con giganti del piccolo schermo. Di uno poi serba un ricordo particolareRaimondo Vianello. «È stato unico, non esisterà mai un suo erede. Aveva un’ironia a tratti macabra, che non tutti riuscivano a digerire. Lui e la moglie Sandra erano due persone perbene, incontrarne così oggi è una rarità. Ricordo che a un certo punto non volevo più condurre ‘Pressing’ con lui, per troppi impegni, non la prese benissimo. Ai casting bocciava tutte le mie possibili sostitute e disse se non lo fa Elenoire, non lo faccio più nemmeno io. Mi mise all’angolo e mi costrinse a dire di sì», ha confessato l’ex modella.

elenoire Casalegno

«Vittorio Sgarbi era molto affascinante, però non mi ha lasciato un segno indelebile»

Nel corso dell’intervista Elenoire Casalegno ha parlato anche della sua love story con Vittorio Sgarbi: lei era giovanissima, muoveva i primi passi nel mondo dello spettacolo. «A quell’età molte donne subiscono il fascino dell’uomo più adulto. Lui poi era molto affascinante, per via della sua cultura. Siamo stati insieme tre mesi e non mi ha lasciato un segno indelebile, ma abbiamo riempito rotocalchi per anni, all’epoca il mondo del gossip era diverso. Mantengo ancora oggi un bel rapporto con Vittorio, l’ho sentito poco tempo fa per una consulenza su un quadro da acquistare», ha affermato la conduttrice.

Chi invece è stato importante per lei è stato Ringo, con cui ha avuto una figlia. «Ho valori ferrei e sono molto contenta quando qualcuno mi dice che la mia Swami si sa comportare ed è educata. Siamo di generazioni vicine, ma sono stata una madre colonnello, severa, non amica», ha spiegato la conduttrice, che al momento è sentimentalmente ad Andrea, «un commercialista che cucina da Dio»: «È una persona che ha saputo prendermi per mano». Leggi anche l’articolo —> Elenoire Casalegno body bianco irresistibile, che splendore: «A 44 anni ti difendi bene…»

Seguici sul nostro canale Telegram

Melissa Satta Instagram

Melissa Satta Instagram, scatto da top model: «No dai, cosi non vale»

Martina Stella

Martina Stella Instagram inarrivabile, ipnotico gioco di specchi: «La più bella in assoluto»