in

Elezioni a Roma, Raggi provoca Michetti con un tweet in latino: la risposta sonora di lui

Elezioni sindaco a Roma. Può succedere davvero di tutto in politica, anche che la sindaca Virginia Raggi twitti in latino per invitare Enrico Michetti ad un confronto. “Michetti lacesso te. Coram populo loquamur, si animus non defecit te”. È la provocazione della candidata del M5s, che chiede un’occasione pubblica per poter parlare con il rivale di Fratelli di Italia. Per alcuni una risposta alla presentazione di Michetti da Giorgia Meloni, che ne ha giustificato l’assenza ai comizi. Non solo la leader del partito ha descritto il candidato alle comunali di Roma così: «Un professionista, un avvocato amministrativista, quello che i sindaci chiamano per risolvere i problemi, cavaliere al merito della Repubblica, insegna nelle università».

leggi anche l’articolo —> Virginia Raggi, gli altri candidati? “Tutti espressione del potere che ha rovinato questo paese”

Raggi Michetti

Elezioni sindaco a Roma, Raggi provoca Michetti con un tweet in latino: arriva la risposta di lui

Un duro botta e risposta è arrivato tra la sindaca di Roma Virginia Raggi, candidata al Campidoglio anche alle prossime elezioni, e il candidato del centrodestra Enrico Michetti. L’esponente del M5s ha invitato il rivale ad un confronto pubblico, e lo ha fatto in latino: «Michetti, lacesso te. Coram populo loquamur, si animus non defecit te. Enrico Michetti ti sfido ad un confronto pubblico. Te lo scrivo in latino così magari mi rispondi». Il candidato di Fratelli di Italia ha risposto per le rime, ospite a Tagadà su La7: «Certo che ho il coraggio di confrontarmi, ma io purtroppo sono partito tardi nella campagna elettorale e ancora dobbiamo finire il giro di Roma. Quindi non ho il tempo perché abbiamo delle scadenze e degli impegni, incontri programmati che devo rispettare. Io rispondo ai cittadini di Roma. Mi possono insultare ma io non rispondo alle provocazioni, sono e rimangono colleghi, la politica deve fare un salto in avanti».

elezioni sindaco roma raggi Michetti

«Quod non fecerunt barbari, fecerunt Barberini et Raggi consummavit», la replica di Fratelli di Italia

Da Fratelli d’Italia la replica è arrivata addirittura in latino«Quod non fecerunt barbari, fecerunt Barberini et Raggi consummavit. Mancano poche settimane e finalmente manderemo a casa Raggi e i 5 stelle, che hanno distrutto la Capitale», scrivono il deputato componente dell’esecutivo romano di FDI, Federico Mollicone, e il capogruppo di FDI in Assemblea Capitolina, Andrea De Priamo. «Alle stupide provocazioni di Raggi rispondiamo in latino, con la famosa frase “quello che non fecero i barbari fecero i Barberini”, aggiornata alla sua disastrosa sindacatura, che ha fatto scivolare la qualità della vita dei romani e della Città ai livelli più bassi dal dopoguerra tanto da essere, nella classifica del Sole 24 Ore, 59esima città in Italia per servizi», hanno tuonato i due.

Raggi Michetti

Elezioni sindaco a Roma, Michetti il candidato meno noto?

Michetti, lo si è scritto, è sostanzialmente il candidato meno conosciuto a Roma rispetto ai suoi avversari. Per questo motivo la sua strategia sarebbe incentrata sul contatto diretto con la gente. Un modo per farsi notare il più possibile, a discapito dei comizi in tv. La Meloni, convinta del suo “pupillo”, si era già schierata dalla sua parte, quando Ostia lo aspettava per la tappa elettorale in piazza Anco Marzio. In quell’occasione Virginia Raggi aveva fatto una battuta irriverente: “Ti ha dato buca?”. Quesito mordace, a cui la leader di Fratelli di Italia aveva risposto in maniera altrettanto indispettita: “Pensa a quelle di Roma”. Leggi anche l’articolo —> Chi è Enrico Michetti, il candidato sindaco di Roma per il centrodestra

super green pass meloni

Seguici sul nostro canale Telegram

Autostrade, le ultime notizie sul traffico e la viabilità in tempo reale

green pass esonerato

Green Pass, esonero per motivi di salute: chi può ottenerlo davvero