in

Morto Ennio Doris, il fondatore di Banca Mediolanum: carriera, vita privata e curiosità

All’età di 81 anni è morto Ennio Doris, fondatore e presidente onorario di Banca Mediolanum. A rendere nota la notizia la moglie Lina Tombolato e i figli Sara e Massimo. Nato il 3 luglio del 1940, per oltre quarant’anni, è stato indiscusso protagonista della grande finanza italiana: imprenditore, banchiere e creatore di una delle più solide realtà del panorama economico.

leggi anche l’articolo —> Selvaggia Lucarelli aggredita alla manifestazione No Green pass: “Cosa si sono inventati”

Ennio doris

Morto Ennio Doris, il fondatore di Banca Mediolanum: carriera e vita privata

Sposato dal 1966 con Lina Tombolato, Ennio Doris lascia due figli, Massimo e Sara, e sette nipoti: Agnese, Alberto, Anna, Aqua, Davide, Luna Chiara e Sara Viola. Nel 1992 aveva ricevuto l’Onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e nel 2002 quella di Cavaliere del Lavoro. Quello stesso anno il Master honoris causa in “Banca e Finanza” della Fondazione CUOA. Dal 2000 al 2012 ha ricoperto la carica di Consigliere in Mediobanca S.p.A. e di Banca Esperia S.p.A. La sua vita professionale però è legata alla Banca Mediolanum, di cui è stato Amministratore Delegato dal ’96 fino all’anno della fusione della holding del Gruppo. Ennio Doris ha ricoperto la carica di Presidente; dal 3 novembre del 2021, in seguito ad una delibera assembleare, è stato eletto Presidente Onorario. La sua carriera aveva preso il largo nel 1969: allora lavorava come consulente finanziario presso la Fideuram. Si occupava di gestione dei risparmi delle famiglie. Poi per un decennio (dal ’71 in poi) ha lavorato in Dival (Gruppo Ras).

Ennio doris

L’incontro con Berlusconi a Portofino nel 1982

Nel febbraio 1982, dopo l’incontro a Portofino con Silvio Berlusconi e con il supporto imprenditoriale e logistico del Gruppo Fininvest, Ennio Doris ha fondato Programma Italia, la prima rete di consulenti globali nel settore del risparmio. Nei primi anni Novanta fa sua dal Regno Unito l’intuizione di una banca senza sportelli, quando internet era agli albori. Sempre proiettato verso il futuro, con lo sguardo in avanti. «Le filiali faranno la fine delle cabine telefoniche. Ma non sparirà la presenza umana», tra le sue frasi più famose. Nel 1995 la nascita di Mediolanum S.p.A., la holding a cui fanno capo tutte le società del conglomerato del Gruppo. Due anni dopo Programma Italia si trasforma in Banca Mediolanum, la più innovativa banca telematica d’Italia. Leggi anche l’articolo —> Maradona sepolto senza cuore, il motivo svelato da un insider

Ennio doris

Seguici sul nostro canale Telegram

Covid bollettino 23 novembre 2021

Covid oggi 10mila nuovi casi e 83 morti, salgono ad oltre 5mila i ricoverati con il virus

super green pass incostituzionale

Super Green Pass incostituzionale? Ricorsi, privacy e controlli: ecco i nodi da sciogliere