in

Enzo Biagi, omaggio della Rai nel centenario dalla nascita: programmazione completa

A 100 anni della nascita, il 9 agosto 1920 a Pianaccio, frazione di Lizzano in Belvedere (Bologna), la Rai rende omaggio con una programmazione speciale ad Enzo Biagi, uno dei più grandi giornalisti italiani, autore di oltre ottanta libri e interviste, che hanno segnato la storia del ‘900, nonché ideatore del primo rotocalco televisivo. “Linea diretta”, “Il Fatto” e “Cara Italia”: senza questi straordinari programmi di inchiesta il linguaggio televisivo sarebbe stato di gran lunga diverso.

leggi anche l’articolo —> Oriana Fallaci retroscena inedito: «Primo lavoro, primo licenziamento!», l’esordio faticoso nel giornalismo 

Enzo Biagi

Enzo Biagi, omaggio della Rai nel centenario dalla nascita: programmazione completa

In quasi settant’anni di carriera, per più di quaranta, Enzo Biagi è rimasto legato alla Rai, dove era entrato come direttore del Telegiornale nel 1961. E la Rete Ammiraglia lo ricorda a partire da oggi, 7 giugno 2020. RaiPlay rende disponibili tutte le puntate di RT, Rotocalco Televisivo, il primo programma di inchiesta della tv italiana realizzato da Biagi nel 1962. Tra le puntate di “RT”, alcune sono considerate delle pietre miliari del giornalismo, ome la prima, trasmessa il 31 marzo 1962, con due reportage dedicati ad argomenti scottanti. Il primo “Il muro”, firmato dallo stesso Biagi, sulla Berlino divisa da una barriera di cemento; il secondo “Rapporto da Corleone”, a cura di Gianni Bisiach, incentrata sulla mafia siciliana.

Enzo Biagi

Autore di oltre ottanta libri e interviste: un maestro del ‘900

Sabato 8 agosto 2020, a mezzanotte e cinque, e in replica domenica 9 agosto alle 18, Rai 3 propone il documentario “La mia virgola – Enzo Biagi alla scoperta del mondo”, che ripercorre la vita e la carriera del giornalista, fino all’ultima intervista rilasciata al regista Matteo Parisini il 27 agosto 2007, pochi mesi prima della scomparsa. Domenica 9 agosto, Rai 3 ripropone alle 13.00 lo speciale curato da Loris Mazzetti, per la serie “Per Enzo Biagi: le grandi interviste”, “Biagi e Benigni: La Strana Coppia”. In primo piano, il rapporto di amicizia e di stima tra i due, dal 1976, quando Biagi cominciò a raccontare Benigni per la carta stampata.

Enzo Biagi

Enzo Biagi il ricordo della Rai: da oggi a domenica

Alle 15.00 il testimone passa a Rai Storia, che dedicherà ampio spazio a Biagi per l’intero pomeriggio. In onda, fino alle 20.00, la serie in cinque puntate “Enzo Biagi, giornalista”, che ne ripercorre la carriera attraverso i programmi, le parole ai microfoni Rai, la vita e il lavoro, con il racconto delle figlie, Bice e Carla, e dei collaboratori Franco Iseppi, Loris Mazzetti, e molti altri. Sempre su Rai Storia “Il giorno e la Storia” in onda a mezzanotte, e in replica alle 5.30, 08.30, 11.30, 14.00 e alle 20.10.

La giornata si chiude su Rai1, alle 23.40, con lo “Speciale Tg1”, a cura di Daniele Valentini. Le celebrazioni per i cento anni dalla nascita saranno accompagnate da uno spot, realizzato dalla Direzione Creativa Rai in occasione dell’anniversario, che sarà trasmesso su tutte le Reti. Per maggiori informazioni basta visitare il sito ufficiale di Rai Ufficio Stampa. leggi anche l’articolo — Sergio Zavoli, Pippo Baudo: «Ricordo quelle belle cene a Monte Porzio con lui e Fellini…»

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Coronavirus Zaia

Focolaio di Treviso, Luca Zaia contro i migranti: «Il virus c’è ed è portato da fuori»

Sabrina Salerno

Sabrina Salerno Instagram selfie in costume, collana con l’iniziale “sottosopra”: «Spettacolare»