in

Esplosione a Palermo: un appartamento al nono piano di un edificio è andato in fiamme

Questa mattina, a Palermo, in via Ammiraglio Rizzo 41, si è verificata un’esplosione al nono piano di un edificio, un incendio che ha provocato un immenso fumo nero che è stato avvistato anche in lontananza. A innescare il rogo sarebbe stata una bombola di gas o una caldaia. Immediatamente sono stati allertati i vigili del fuoco, i quali sono intervenuti con tre squadre. Al loro arrivo hanno scoperto che all’interno della casa si trovava ancora un uomo.

esplosione palermo

Esplosione a Palermo, all’arrivo dei pompieri in casa c’era ancora un uomo

Quando i Vigli del fuoco sono giunti sul posto dell’esplosione, a Palermo, un uomo si trovata ancora all’interno della casa. Per questo è stata immediatamente posizionata la scala per prestare i soccorsi, permettere l’evacuazione dell’abitazione e per spegnere il rogo che non si era ancora fermato. Oltre ai pompieri, sul luogo sono arrivati anche gli agenti della polizia e due ambulanze. Per proteggere anche gli altri abitanti della zona, la via è stata transennata. L’uomo, ancora intrappolato al momento del loro arrivo, è stato raggiunto e gli sono state prestate le prime cure mediche.

Alcuni residenti del palazzo sono scesi in strada dopo aver visto il fumo nero e dopo aver udito il forte botto causato dall’esplosione. Solo successivamente, poi, hanno chiamato sia i vigili del fuoco che il proprietario della casa che, in quel momento, quando è scoppiato l’incendio, non si trovava nell’abitazione. Una volta rincasato ha tentato di spegnere le fiamme prima che si propagassero in tutte le altre stanze della casa. Finché non sono intervenuti i pompieri. >> Tutte le notizie di UrbanPost

ARTICOLO | Addio a Giampiero Galeazzi, il giornalista sportivo aveva 75 anni

ARTICOLO | Neonata morta per Covid, la madre no vax: “Non mi pento”

Seguici sul nostro canale Telegram

Giampiero Galeazzi

Addio a Giampiero Galeazzi, il giornalista sportivo aveva 75 anni

giampiero Galeazzi

Perché Giampiero Galeazzi era chiamato “Bisteccone”: l’aneddoto curioso sul soprannome