in

“Estate invincibile”, la nuova canzone sulla libertà post-covid

Una canzone per raccontare la fame di libertà causata dalla pandemia e dalle misure restrittive contro la diffusione del Covid. In queste giorni nelle radio italiane incomincia a passare “Estate invincibile“, un brano indie-pop che parla appunto di una ritrovata libertà che finalmente gli italiani stanno rincominciando a respirare. Il caldo, l’estate, i viaggi, l’amore.

estate invincibile

“Estate Invincibile”, la nuova canzone sulla libertà anti-covid

A braccetto con l’estate galoppa la voglia di evadere dalla realtà di tutti i giorni, soprattutto dopo oltre un anno di restrizioni, zone colorate, coprifuoco, mascherine. La necessità di tornare a viaggiare, non solo con la fantasia, di vivere è alle stelle. Di tornare alla vita che tutti conoscevamo, e che per un lungo periodo ci è sembrata solamente un lontano ricordo. Da tutto questo nasce “Estate invincibile”, il nuovo singolo synth-pop firmato da Stefano Primaluce in collaborazione con il cantante Alessio Novi, il compositore Marco Adami e il produttore Gianfranco Cirillo.

La traccia, prodotta da Stefano Primaluce, musicista e produttore italo-francese, è proprio un inno pop alla ritrovata libertà di questo 2021. “Dove tutto è possibile, dove la fine del mondo non arriverà. Settembre è invisibile se tutto è possibile, allora anche noi”. Stefano Primaluce è anche la metà della rock band Primaluce che con l’album Nives fa il tutto esaurito delle copie stampate. Il suo alter ego producer si muove tra Parigi e Marsiglia. Le sue prime radici risalgono al 2012, quando ha iniziato a produrre musica elettronica & dance con lo pseudonimo Firstlight, entrando tra l’altro nelle classifiche di Spagna e Italia con una produzione future-house. >> Tutte le notizie di UrbanPost

ARTICOLO | “Mistery Land”, tutte le curiosità sul nuovo programma di Italia 1 con Aurora Ramazzotti e Alvin

ARTICOLO | Roberta Capua e quel particolare disturbo dopo la gravidanza: ne risente anche la pelle

Morte Carlotta Benusiglio: l’ex accusato di omicidio chiede il rito abbreviato, udienza il 20 settembre

riforma giustizia draghi

Via libera alla riforma della giustizia, decisiva la mediazione di Draghi: i Contiani furiosi