in

Avvelena il caffè della ex: uomo in cella per tentato omicidio

Ci troviamo a Faenza. Nella mattinata di oggi, venerdì 1 ottobre 2021, un uomo è stato fermato con l’accusa gravissima di tentato omicidio. Il 47enne scioglieva farmaci anticoagulanti in sovradosaggio nel caffè della propria ex, continuando a perseguitarla nonostante la storia ormai cessata. I due, separati da tempo, hanno in comune una figlia. (Continua dopo la foto)

L’intenzione del 47enne era quella di causare alla donna un’emorragia fatale. Ora però deve rispondere anche di violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia. Difatti è accaduto che più volte, in passato, che l’uomo avesse inflitto alla donna abusi fisici e psicologici, oltre a due episodi di violenza sessuale. A far scattare l’all’arme è stata la donna che, dopo l’ennesima tazzina di caffè ‘avvelenata’, ha accusato un malore ed ha così deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine. Da lì i Carabinieri sono riusciti a ricostruire cosa stesse accadendo anche grazie a telecamere nascoste e intercettazioni. (Continua dopo la foto)

Avvelena il caffè della ex: uomo in cella per tentato omicidio

L’uomo è ora in cella, in attesa della convalida. Non un attimo di riposo per Faenza, che ripiomba così nell’orrore della violenza contro le donne. Soltanto lo scorso 6 febbraio Ilenia Fabbri è stata trovata barbaramente uccisa in via Corbara. A processo per l’omicidio ci sono Pierluigi Barbieri, alias ‘Lo Zingaro’, 43 anni residente nel Reggiano, reo confesso ed esecutore materiale del delitto. Ma c’è anche Claudio Nanni, meccanico di 54 anni e marito (in via di separazione) della vittima, accusato di essere il mandante del femminicidio.

Tenta di rapire una bambina dal passeggino: professore arrestato

Seguici sul nostro canale Telegram

Riapertura discoteche, la decisione del governo: “C’è in ballo la credibilità”

Un weekend sfortunato: perturbazione meteo pronta ad abbattersi sull’Italia