in

Alex Schwazer ospite al Festival di Sanremo: “Non si possono perdere gare senza avere colpe”

Durante la seconda serata del Festival di Sanremo Alex Schwazer, marciatore altoatesino ha condiviso la sua storia sul palco dell’Ariston. L’atleta ha visto sfumarsi la possibilità di partecipare ai giochi olimpici di Rio. Nel 2016 il Tribunale Arbitrale dello sport aveva squalificato l’atleta dalle Olimpiadi di Rio perché positivo ai test anti-doping. Dopo anni di inchieste il procedimento ai danni di Schwazer è stato archiviato perché il campione “non ha commesso il fatto”.

Alex Schwazer

Festival di Sanremo Alex Schwazer si racconta

“Credo nessuno mi ridarà quello che mi hanno rubato, perché non si può tornare indietro, ma si può rimediare, non si possono perdere altre gare senza avere colpe.” Così ha dichiarato ad Amadeus, conduttore del Festival. “La mia bimba mi vedrà in gara per qualificarmi, e poi alle Olimpiadi perché ho tanta determinazione a chiudere questo cerchio: ho vinto in tribunale, ma sono uno sportivo e vinco sul campo da gara. Dopo quattro anni e mezzo ho trovato un giudice coraggioso che voleva andare fino in fondo, voleva vederci chiaro e questa, nella sfortuna, è stata mia fortuna”, ha spiegato l’atleta altoatesino.

Dopo quattro lunghi anni Alex ha potuto tirare un sospiro di sollievo. Infatti poche settimane fa l’atleta è stato dichiarato non colpevole. Le provette erano state alterate. Sin dall’inizio della vicenda, l’atleta si era dichiarato innocente e vittima di un complotto.

ARTICOLO | Freddy Sorgato diventa studente universitario e prepara il ricorso in Corte Europea

ARTICOLO | Greta Zuccoli chi è: vita privata, carriera e curiosità sulla giovane cantante

Alex Schwazer

La famiglia di Alex

Si chiama Kathrin Freund. La moglie di Alex Schwazer ha dato la forza all’atleta di andare avanti. Con lei il campione ha avuto due figli Ida e Noah. “Ho una bimba di 4 anni, un bimbo che sta per compiere cinque mesi. La famiglia mi ha aiutato a dare il giusto peso alle cose, in mezzo a tanta amarezza. Sogno ancora l’Olimpiade, vorrei che mia figlia mi vedesse gareggiare”.

Alex e Kathrin si sono conosciuti nel 2016, proprio quando è iniziata la vicenda che ha rovinato la carriera del marciatore. I due si sono sposati a settembre 2019 a Vipiteno. Proprio il giorno del suo matrimonio, il 7 settembre, si è riaperto il caso con la perizia dei Ris di Parma. Il ris ha evidenziato anomalie nei campioni che lo hanno portato alla squalifica. Alex e Kathrin vivono con i due figli in Alto Adige, dove lei gestisce un centro estetico assieme alla sorella.>>Tutte le notizie

Freddy Sorgato diventa studente universitario e prepara il ricorso in Corte Europea

Ermal Meta arrivo in Italia Serena Bortone

Ermal Meta, dall’Albania in Italia su un barcone? La gaffe in diretta di Serena Bortone: secca la replica