in

Fiordaliso in lacrime ad “Oggi è un altro giorno”: «Incinta a 15 anni, mio padre mi cacciò»

Ospite ad “Oggi è un altro giorno” Fiordaliso, cantautrice italiana di musica pop rock, che ha parlato dalla Bortone soprattutto della sua infanzia e della maternità precoce. L’artista ha avuto il primo figlio Sebastiano quando aveva soltanto 15 anni. «Ho avuto un’infanzia faticosa perché ero la prima di sei fratelli, una rottura di scatole infinta perché diventi un po’ la mammina», ha detto la 65enne, che ha poi aggiunto: «Eravamo poveri, io non mi sono mai accorta della povertà e me ne sono accorta con il tempo. Vivevamo in un quartiere malfamato, c’erano ladri, era molto pericoloso entrarci. I bambini però erano protetti, potevamo giocare tranquillamente. La scuola ci aiutava». 

leggi anche l’articolo —> La nota cantante italiana trasformata dalla chirurgia: «Forse hai un po’ esagerato»

fiordaliso

Fiordaliso in lacrime ad “Oggi è un altro giorno”: «Incinta a 15 anni, mio padre mi cacciò»

Fiordaliso ha parlato della maternità arrivata molto presto«Io sono stata una bambina molto felice fino ad un certo punto. A 15 anni sono rimasta incinta, ero una bambina così curiosa… Sono sempre stata molto brava e caricata di responsabilità, poi nell’adolescenza è uscita fuori la parte ribelle: la prima volta, zac.  Non ho detto nulla ai miei genitori, lo hanno saputo dal dottore». All’epoca destò scandalo, tanto che il padre arrivò a cacciarla di casa: «Gli è venuta addosso una rabbia terribile perché pensava che mi stessi rovinando e mi mandò via di casa. Io non mi sentivo in colpa, perché ero una ribelle. Io sarei andata contro il mondo per mio figlio, la proposta di abortire è durata due secondi nella mia testa. Me ne sono quindi andata di casa e qui si apre un altro film». Nel 1972 la cantante arrivò a Milano, dove venne accolta in un centro per ragazze madri. E qui la giovane ha dato alla luce il suo bel bambino. Da Serena Bortone c’è stato un delizioso collegamento con questa onlus che esiste ancora oggi. Fiordaliso non è riuscita a trattenere le lacrime. «Sai all’epoca era una vergogna. Sull’autobus non ci facevano sedere. Vedevano che non avevamo la fede e ci facevano stare in piedi con la pance grandi», ha confidato la cantante.

fiordaliso

«Io sono una nonna rock. Sono quella che la fa giocare»

Un video speciale è arrivato poi dalla sua nipotina, Rebecca Luna, che oggi ha 9 anni: «Io sono la sua nonna rock. Sono quella che la fa giocare, le ho insegnato a dire sempre tutto e a non vergognarsi mai. Le ho insegnato a parlare e a dire, di non aver vergogna a parlare. Io non sono mai stata sincera nella vita», ha detto Fiordaliso, che ha dichiarato di essere single. «Non sto con un uomo da anni e non sono stata mai più felice». Qualche parola infine sulla madre morta di Covid lo scorso anno: «Era una mamma chioccia, una femminista per certi versi. Mi ha dato sempre libertà, mio padre la rispettava moltissimo. L’ha amata fino alla fine». Leggi anche l’articolo —> Gerry Scotti: «Virginia mi ha fatto innamorare. Incredibile che fa quando c’è ‘Caduta libera’»

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

governo draghi Salvini

Sondaggi politici: Conte non basterebbe a togliere la maggioranza al centrodestra

GFVip 5 Andrea Zenga e Pierpaolo Pretelli

GFVip 5, Andrea Zenga gela Pierpaolo Pretelli: «Secondo me vince lei»