in

Francesco Gabbani ‘Il sudore ci appiccica’: «’Banane’ e ‘bananone’? Hanno un significato preciso»

Ad Alessandro Alicandri di ‘Tv Sorrisi e Canzoni’ Francesco Gabbani ha presentato ‘Il sudore ci appiccica’, il suo nuovo singolo, che almeno sulla carta ha tutte le premesse per rivelarsi il tormentone dell’estate 2020. Il cantante, sulla scia del successo di ‘Viceversa’, brano che gli ha fruttato il secondo posto al Festival di Sanremo, ha svelato qualcosa in più della sua ultima ‘fatica’, entrando nel testo che presenta metafore a dir poco spiazzanti, come ‘banane’ e ‘bananone’.

leggi anche l’articolo —> Raimondo Todaro e il perchè della fine del suo matrimonio con Francesca Tocca

Francesco Gabbani

Francesco Gabbani ‘Il sudore ci appiccica’: «’Banane’ e ‘bananone’? Hanno un significato preciso»

Il brano dice «la vita non male» e Francesco Gabbani ne è sicuro: «I messaggi di speranza sono così, guardano sempre oltre l’ostacolo!». Per alcuni ‘Il sudore si appiccica’ è il proseguo naturale di ‘Occidentali’s karma’, che tanti di noi hanno ancora in testa: «In qualche modo lo è. C’è un equilibrio tra leggerezza e messaggio sociale. Il sudore, simbolo della fatica nelle difficoltà, ci unisce», ha dichiarato l’artista toscano, che da poco si è ‘ricongiunto’ alla mamma«Io sono in Liguria a tre chilometri da dove vive lei, in Toscana. Ci siamo ritrovati in una situazione assurda», ha dichiarato Gabbani, alludendo al periodo di lockdown, che ha scompaginato le nostre abitudini.

Francesco Gabbani

Retroscena sul videoclip: «Ci abbiamo messo un giorno e mezzo, un tempo abbastanza standard, ma…»

Qualche parola poi sul videoclip di ‘Il sudore si appiccica’, in cui compaiono due Gabbani: «Sono le mie due anime. Una più riflessiva e una più caciarona, che si scatena. Ho sempre ricercato quella intimista, ma sto accettando quella più esuberante», ha detto l’artista, che a proposito delle riprese ha detto: «Ci abbiamo messo un giorno e mezzo in realtà, che è un tempo abbastanza standard. Abbiamo trovato le condizioni perché potesse essere possibile avere un corpo di ballo e ci siamo riusciti». Purtroppo invece il concerto all’Arena di Verona fissato ad Ottobre è slittato: «Adesso la data, già sold out, è stata rimandata da poco al 26 aprile 2021. Per me era impossibile accettare di fare il concerto con mille persone al massimo, come sembra si possa fare ora. Quando si farà nel 2021 voglio che sia un grande evento dove possiamo festeggiare, lo spero, il ritorno alla normalità», ha concluso Francesco Gabbani, che il 9 settembre compirà 38 anni. Ma qual è il significato di questo tormentone estivo? «Il sudore mi riporta a un tema molto caro: il rapporto complicato dell’individuo nella società», ha detto Gabbani. E parlando delle ‘banane’, sparse qua e là nel testo, il cantante ha chiarito: «È una parola con la quale intendo provocatoriamente le fregature, i sotterfugi e i “vizi” con i quali alcune persone vivono la loro vita senza reale rispetto per la collettività». leggi anche l’articolo —> Francesco Gabbani super dotato? La foto indubbia delle misure extra-large

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Raimondo Todaro e il perchè della fine del suo matrimonio con Francesca Tocca

Scuola settembre 2020, Azzolina: «Lezioni anche al cinema e ai parchi» [File PDF linee guida]