in

Cina, i fan di “Friends” furiosi: censurata parte della “Reunion”

“Friends” Cina censura una parte dell’episodio della “Reunion”. Ieri, 27 maggio 2021 è uscito l’attesissimo “Friends: The Reunion”. Tutti i grandi protagonisti della serie tv americana hanno partecipato allo show. Tra gli invitati al nuovo episodio di “Friends”, hanno fatto la loro comparsa come ospiti anche alcune star americane che in passato hanno criticato il Governo cinese. I fan cinesi si sono accorti che una parte dello show era stato tagliato.

Friends Cina censura

Il cast di Friends (da tv.fanpage.it)

“Friends” Cina censura parte dello show: la rabbia dei fan

In Cina, come nel resto del mondo, sono milioni i fan della serie tv “Friends”. Ieri è andata in onda in contemporanea in tutto il mondo lo streaming dell’episodio. Un’ora e mezza di ricordi, lacrime e tante risate. Tuttavia lo show non è stato lo stesso per tutti. In Cina nell’episodio della reunion mancavano alcuni ospiti e i fan se ne sono accorti. La Cina ha deciso di mandare in onda lo show modificato: alcune parti sono state volutamente tagliate.

Sono mancati all’appello in particolare i minuti di Lady Gaga, Justin Bieber e la band super star del K-Pop Bts. I fan cinesi della serie hanno subito notato la cosa e si sono lamentati della scelta. “Aiuto! Non cambieremo mai? Questo mi fa venire ancora più voglia di vedere le scene tagliate”, ha commentato un utente sulla piattaforma di microblogging Weibo. Gli appassionati hanno comunque recuperato l’episodio completo e lo hanno messo a disposizione per chi avesse voluto guardarlo.

ARTICOLO | “Friends: The Reunion”, dove guardare il nuovo divertente episodio della serie americana

ARTICOLO | “Friends The Reunion”, è uscito il nuovo trailer: non mancano lacrime e grandi risate

Friends The Reunion

“Friends” Cina censura parte dello show: il motivo

I fan di “Friends” sono numerosissimi in Cina. La serie tv anni ’90 ha portato un vento di leggerezza e ha introdotto molti giovani alla cultura americana e alla lingua inglese. La decisione di censurare alcuni ospiti dello show deriva da una scelta politica. Lady Gaga, Justin Bieber e i Bts avrebbero offeso il Governo cinese diversi anni fa. La cantante ad esempio, nel 2016 aveva incontrato il Dalai Lama e per questo non ha potuto esibirsi in Cina.

Justin Bieber invece è colpevole di aver visitato il tempio Yasukuni a Tokyo. Il luogo sacro e controverso è considerato da Cina e Corea del Sud, un simbolo dell’imperialismo del Giappone. Tagliato anche l’intervento di uno dei componenti dei Bts, che aveva parlato della sofferenza della Corea dei Sud che aveva combattuto al fianco degli Stati Uniti nel conflitto del 1950-53. L’altro schieramento era composto da Corea del Nord e Cina.>>Tutte le notizie e i gossip

Giulia Stabile

Giulia Stabile vittima di bullismo: «Ecco cosa mi facevano di terribile a scuola…»

riforma pensioni

Che cos’è Quota 41, la riforma sulle pensioni al vaglio del governo