in

Il piccolo Eitan si è svegliato: “Ha aperto gli occhi e riconosciuto la zia”

Il piccolo Eitan, l’unico sopravvissuto nella tragedia della funivia al Mottarone, si è svegliato poco fa. “Eitan ha aperto gli occhi e ha trovato il viso conosciuto della zia. Sono vicini in questo momento”, ha dichiarato il direttore generale della Città della Salute di Torino, Giovanni La Valle. “Il bimbo, ricoverato all’ospedale Regina Margherita, alle 10:45 è stato estubato e ha ripreso per un momento conoscenza. Essendo al momento sedato dai farmaci, però, non è ancora cosciente”, ha sottolineato inoltre.

Funivia Mottarone, il piccolo Eitan si è svegliato

“La notte è passata bene e conferma la stabilità del bambino. Nonostante le condizioni critiche abbiamo potuto estubarlo. Aspettiamo che si possa risvegliare nelle prossime ore. Questo è il momento più delicato“, ha affermato l’equipe medica della rianimazione. La fiducia dei medici, quindi, è stata ripagata: il piccolo Eitan, l’unico sopravvissuto della tragedia della funivia al Mottarone, si è risvegliato. La scorsa domenica, in seguito all’incidente, il bambino era stato sottoposto a un lungo intervento di cinque ore per ridurre le fratture. E dopo sole due notti, ieri finalmente è iniziato il processo di risveglio. “Colpi di tosse, piccoli movimenti e alcuni momenti di respiro spontaneo”: così i medici hanno descritto la risposta alla riduzione della terapia farmacologica.

Quando ha aperto gli occhi, di fianco a lui c’era la zia Aya. “La nostra è una rianimazione aperta, ma in tempo di Covid non sarebbe possibile per un parente essere presente nella stessa stanza. In questo caso faremo un’eccezione perché sarà fondamentale per il bambino vedere un volto familiare e rassicurante non appena riprenderà conoscenza. Ma dobbiamo essere cauti, non è ancora fuori pericolo”. Quando sarà del tutto sveglio, il piccolo Eitan sarà affiancato da una squadra di psicologi che avranno il compito di accompagnarlo nella dolorosa consapevolezza di aver perso la mamma, il papà e il suo fratellino.

ARTICOLO | Tragedia funivia Mottarone, “freni disattivati per non fermare l’impianto”: fermate tre persone

ARTICOLO | Dalla Francia commenti choc sulla tragedia della funivia in Italia: “È il karma”

incidente funivia Mottarone

Funivia Mottarone, Eitan si è svegliato: “La magistratura farà chiarezza”

Quello che si è consumato sulla funivia Stresa-Alpino-Mottarone è un vero e proprio dramma, e ha visto sopravvivere solamente il bambino che da ora in poi sarà probabilmente accudito dalla zia. Nella tragedia, infatti, il piccolo Eitan ha perso i suoi genitori, Amit Biran e Tal Peleg, il fratellino Tom e i bisnonni Itshak e Barbara Konisky Cohen, arrivati in Italia da pochi giorni per passare un po’ di tempo con la famiglia. Le salme della famiglia israeliana questa mattina sono partite per tornare in Patria, dove verranno celebrati i funerali. A Verbiana, infatti, non sono state eseguite funzioni, ma solamente un piccolo momento di preghiera al quale hanno partecipato anche i parenti, pronti poi a ripartire con le salme, e alcuni rappresentanti della comunità ebraica di Milano.

“Ci saremo come comunità. In questi giorni stiamo mettendo a disposizione tutto il nostro supporto emotivo, materiale e legale. Non ho ancora sentito la zia e i nonni che ora sono accanto al piccolo Eitan. Hanno bisogno di tranquillità per lui. E’ però importante fare chiarezza, e la magistratura sta facendo un grande lavoro”, ha affermato Milo Hasbani, il presidente della comunità ebraica di Milano. >> Tutte le notizie di UrbanPost

tarcisio burgnich età altezza peso moglie

Chi era Tarcisio Burgnich: vita privata e carriera della “Roccia”

draghi presidente della repubblica

Draghi al Quirinale? C’è chi dice no: “Nessuno toccherebbe più palla per anni”