in

L’addio più bello per Gigi Proietti è un arrivederci: la borsa di studio in suo nome

Un giorno triste oggi per Roma, per l’Italia intera. Un lungo, lunghissimo, commosso applauso ha salutato l’ultima entrata in scena di Gigi Proietti nel “suo” Globe Theatre, teatro da lui creato e guidato per ben 17 anni nel cuore di Villa Borghese e che ora sarà a lui titolato. E non sarà l’unico omaggio al maestro: il nome di Gigi Proietti potrebbe essere legato ad una borsa di studio per celebrarne la carriera straordinaria, sostenendo i giovani talenti. Il progetto, come riporta il sito ‘Movie Player’, è stato proposto da Vittoria Casa, Presidente Commissione Cultura Scienza e Istruzione alla Camera.

leggi anche l’articolo —> Gigi Proietti e quell’ultima lezione ai politici: «Il teatro andrebbe curato di più dalle istituzioni»

Gigi Proietti funerali oggi: borsa di studio in suo nome presentata alla Camera

L’iniziativa, presentata a poche ore dalla morte del mattatore, sopraggiunta lo scorso 2 novembre, proprio nel giorno in cui questi avrebbe compiuto 80 anni. «Oltre che un eterno pilastro della storia del teatro e dello spettacolo italiano, Gigi Proietti è stato un grande Maestro e scopritore di talenti. A lui il mondo della cultura italiana è doppiamente riconoscente. Per ciò che ha fatto in prima persona, portando in scena spettacoli immortali, e per ciò che ha fatto come formatore, insegnando e crescendo generazioni di attrici e attori che tanto danno e daranno ai teatri e alla tv italiana», si legge nel comunicato.

Vittoria Casa ha proseguito: «Per questo, per onorare la memoria di Gigi Proietti e ricordarne il ruolo di grande docente e guida, insieme ai deputati del Movimento 5 Stelle della Commissione Cultura, ho presentato a mia prima firma una risoluzione per istituire, presso un’Accademia D’Arte Drammatica, una borsa di studio destinata a giovani talenti che vogliano intraprendere il non facile mestiere dell’attrice o dell’attore».

Proietti funerali

Un faro, un indimenticabile maestro per tutti noi

«La risoluzione propone inoltre il sostegno ad azioni e attività dedicate alla memoria di Gigi Proietti. Dai riconoscimenti a studenti meritevoli, alla denominazione di aule e sale destinate all’attività teatrale», ha sottolineato la stessa Vittoria Casa. Un modo per aiutare i più giovani, per esser loro vicino. Ma anche per far capire che nonostante la morte Gigi Proietti resta un faro, un maestro indimenticabile nel cuore di tutti noi. Leggi anche l’articolo —> Gigi Proietti com’è morto, operazione di routine non riuscita: «Ecco perché non ce l’ha fatta»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Mercedesz henger

Mercedesz Henger Instagram, mozzafiato il nuovo servizio su ‘Vanity Fair’: «Divina»

toscana zona gialla giani

Toscana in zona gialla Covid, Giani: “Impegnarci per non peggiorare la situazione”