in

Giorgia Trasselli, che fine ha fatto la tata di “Casa Vianello”?

Tra i programmi più seguiti dagli Italiani senza dubbio ‘Casa Vianello’, la celebre sit-com ambientata nell’appartamento dei coniugi Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, ora riproposta su Mediaset Extra. La più longeva, tra l’altro, nella storia della tv: dal 17 gennaio del 1988 al 27 maggio del 2007. Ben 16 stagioni, per un totale di 338 episodi. Attorno alla coppia, tanti personaggi secondari, coinvolti negli equivoci, battibecchi e iniziative dei protagonisti: dalla Tata, fedele e irrinunciabile confidente di Sandra; ad Arturo, celibe impenitente e amico di Raimondo; senza contare il carismatico portiere della palazzina e l’avvenente Kate, giovane olandese, sogno proibito del signor Vianello, che la corteggia senza sosta e tenta con ogni mezzo di sedurla. Insomma un cast bene assortito, che ha strappato risate ad intere generazioni. Ed è per questo che vogliamo dedicare un articolo alla storica sit-com che forse più di ogni altra ha visto avvicendarsi a meraviglia finzione e realtà. Raimondo Vianello e Sandra Mondaini purtroppo non ci sono più, ma che fine hanno fatto gli altri? La tata ad esempio? Cosa fa oggi Giorgia Trasselli?

leggi anche l’articolo —> Titanic”, Billy Zane il cattivo Caledon Hockley irriconoscibile: come è diventato oggi

Trasselli

Giorgia Trasselli, che fine ha fatto la tata di “Casa Vianello”?

Ebbene sì, Giorgia Traselli, che dalla prima all’ultima stagione ha vestito i panni della ‘Tata’, si dedica oggi al suo primo amore artistico: il teatro. Nata a Roma il 2 marzo 1950, ha alle spalle studi di recitazione presso il Teatro Stabile della Capitale. Ha studiato danza e movimento scenico con Gabriella Mulachiè, Angelo Corti e Roy Boisier. Ha frequentato pure i corsi di recitazione tenuti da Dominic De Fazio, membro dell’Actor’s Studio di New York. È nota al grande pubblico per il personaggio della Tata nella sit com Casa Vianello, che è stata chiamata ad interpretare anche in altri due spin-off Cascina VianelloI misteri di Cascina Vianello.

Casa Vianello Giorgia Trasselli

Una lunga carriera e il successo come attrice teatrale

Giorgia Trasselli ha lavorato però anche in altri sceneggiati televisivi come Diritto di difesa, Distretto di Polizia 2, Giochi pericolosi, Don Matteo 7, R.I.S. – Delitti imperfetti. L’esordio sul grande schermo nel 1983 col film Classe mista 3ª A. Oggi cosa fa? È perlopiù attrice di teatro, il mondo che le ha regalato grandi soddisfazioni: ha lavorato con Luigi Squarzina, Francesco Macedonio, Giancarlo Sbragia, Luigi Tani, Luciano Melchionna e Beatrice Bracco, solo per citarne alcuni. Ha insegnato dizione per molti anni all’Acting Training a Roma e tiene corsi e stage all’interno della scuola di recitazione Fondamenta. In questi ultimi anni ha tenuto seminari di recitazione e dizione a Roma, Milano e Taranto. Nel 2007 è stata una delle protagoniste femminili di Fratelli, mediometraggio diretto da Andrea Di Bari. L’anno successivo ha rivestito il ruolo de la vedova all’interno del format teatrale Dignità autonome di prostituzione, per la regia di Luciano Melchionna. Nelle stagioni teatrali 2008/2009 e 2009/2010 è stata una delle protagoniste nello spettacolo teatrale Fiore di Cactus con Eleonora Giorgi, Remo Girone e, nella seconda edizione, Franco Castellano. Nel 2011 poi il ritorno in televisione con Un medico in famiglia 7, su Rai 1.

Giorgia Trasselli e il rapporto di stima con Raimondo Vianello e Sandra Mondaini: «Quando mi facevano i complimenti ero felice…»

Giorgia Trasselli è presente su Instagram. Sul suo profilo social condivide soprattutto scatti legati al suo primo grande amore che oggi è tornata a vivere a pieno: il teatro. Tra gli spettacoli più recenti: ‘Miseria e nobiltà’. L’attrice, oggi 70enne, serba un bel ricordo di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, come ha spiegato da lei stessa in varie interviste. «Vianello era interessante, molto serio ma mai serioso. Era consapevole di essere un artista brillante, e poi aveva un grande rispetto per il lavoro di tutti: dai tecnici ai colleghi. Aveva una grande eleganza nel porsi», ha spiegato Giorgia Trasselli. L’attrice ha svelato anche qualche retroscena sulla famosa sit-com: «Vianello scriveva i testi insieme a Giambattista Avellino, Alberto Consarino e Sandro Continenza. Poi durante la settimana li rimaneggiavano e sul set venivano effettuati tagli e piccole aggiunte, ma solo durante la prova. Si provava molto: prima solo Sandra e Raimondo, poi noi tre». Con i coniugi Vianello aveva un rapporto di stima profonda: «Qualche volta è capitato che mi riaccompagnassero a casa e allora si parlava. Di più con Sandra, Raimondo era più riservato. Sono stata a casa loro poche volte, non volevo intrufolarmi. Mi interessava soprattutto avere la loro stima professionale, forse è per questo che siamo riusciti a lavorare insieme per così tanti anni. Quando Sandra o Raimondo mi facevano dei complimenti, ero felice», ha confidato l’attrice.

leggi anche l’articolo —> Gianluca Grecchi che fine ha fatto: come è oggi Carlo di “Raccontami”

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Stasera in Tv oggi 29 giugno

Stasera in Tv oggi 29 giugno: Tom Cruise in “Mission Impossible: Operazione fantasma” 

chiara ferragni

Chiara Ferragni in lacrime su Instagram: «Ha un tumore, ho avuto paura di perderla oggi»