in ,

Giornata della Memoria 2017: 5 canzoni per ricordare l’orrore della Seconda Guerra Mondiale (FOTO)

Giornata della Memoria 2017: 5 canzoni per raccontare l’olocausto

Oggi, venerdì 27 gennaio 2017, si celebra la Giornata della Memoria 2017. Imperativo non dimenticare. Non far cadere di mente la tragedia dell’olocausto e l’orrore della Seconda Guerra Mondiale. Trasmettere di generazione in generazione gli orrori di quel decennio è utile a tutti affinché questo non ricapiti più. Raccontare. Farlo non solo attraverso gli aneddoti ma anche con le poesie, i romanzi, le pellicole cinematografiche e le canzoni. Di brani ne abbiamo selezionati 5 per celebrare la Giornata della Memoria 2017. Ecco quali:

—> TUTTO SULLA GIORNATA DELLA MEMORIA

Giornata della Memoria 2017: Jozef Kropinski Rezygnacja

Rezygnacja ha un’assonanza fonica con Resistenza. Ed è quella a cui si è dedicato Jozef Kropinski, musicista polacco che ha vissuto sulla propria pelle gli orrori dell’olocausto e della Seconda Guerra Mondiale. Arrestato e portato nel campo di concentramento di Auschwitz, insieme a Kazimier Wojtowicz lavora al “Quaderno musicale di Auschwitz e Buchenwald” pubblicando oltre 100 pezzi musicali tra canti e spartiti per pianoforti. Vengono pubblicate nel 1962.

—> 5 FILM PER CELEBRARE LA GIORNATA DELLA MEMORIA

Giornata della Memoria 2017: Hanns Eisler, Deutsche Sinfonie

Deutsche Sinfonie di Hanns Eisler è uno dei primissimi lavori realizzati per denunciare l’olocausto e la Seconda Guerra Mondiale. Perché tra i primi? Proprio perché Hanns è stato uno degli artisti che si è mosso in prima persona contro il Nazismo di Hitler, già a partire dal 1933. Tra le opere celebri degli anni ’30-40, vincitore al XV Edizione del Festival della Società Internazionale, Hitler ne fa cancellare la performance facendo ‘sparire’ Hanns Eisler.

—> I PROGRAMMI TV PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA

un-sopravvissuto-di-varsavia

Giornata della Memoria 2017: Arnold Schoenberg, Un sopravvissuto di Varsavia

Un Sopravvissuto di Varsavia è un’opera del 1947 composta da Arnold Schoenberg, fondatore della scuola di Vienna. La presenza di Hitler ne osteggia i lavori e solo dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale decide di raccontare l’olocausto con la sua musica. Un sopravvissuto di Varsavia è tra i testi più significativi per non dimenticare. Una pietra miliare per la Giornata della Memoria.

steve-reich

Giornata della Memoria 2017: Steve Reich Different Trains

Nel 1988 arriva un nuovo brano per ricordare l’olocausto e le vittime deportate durante la Seconda Guerra Mondiale. A comporlo è Steve Reich che realizza Different Trains: “Treni Differenti”. Nato da padre ebraico a New York, i suoi viaggi in treno venivano effettuati per muoversi all’interno degli Stati Uniti. Nello stesso periodo in cui bambini della sua stessa età venivano trasportati, in Europa, dalla vita alla morte.

Giornata della Memoria 2017: Goran Bregovic, Train de Vie

Nel 1998 una delle ultime pietre miliari per celebrare la Giornata della Memoria. Si tratta di Train de Vie, il Treno della Vita, opera realizzata da Goran Bregovic che compone la colonna sonora del film dall’omonimo titolo realizzato da Radu Mihailenau.

Milinkovic Savic palermo lazio

Lazio – Chievo probabili formazioni e ultime news, 22a giornata Serie A

Giornata della Memoria 2017: film e documentari in TV, la programmazione Rai e Mediaset (FOTO)