in

Orgoglio siciliano: Giovanna Giordano in lista per il Nobel 2020 per la letteratura

Giovanna Giordano è una scrittrice e giornalista italiana, autrice di tre romanzi di casa Marsilio editore. Lei stessa annuncia di aver ricevuto la nomina per il Premio Nobel 2020 per la letteratura. La cerimonia di premiazione si terrà a Stoccolma l’8 ottobre alle ore 13. Dovremmo aspettare quindi ancora un paio di settimane per sapere se la scrittrice siciliana riuscirà a portarsi a casa l’ambito premio.

>> Chi non vinse mai, incredibilmente, il Nobel per la Pace?

Giovanna Giordano

Gli esordi

Giovanna Giordano nasce a Milano nel 1961 da una famiglia di origine siciliana. La sua vita adolescenziale la spende a Messina frequentando il Liceo Classico Francesco Maurolico, e poi l’università la porta a Firenze. Qui, immatricolata all’Università Internazionale dell’Arte di Firenze, ha l’onore di essere allieva di Carlo Ludovico Ragghianti. Infatti, nel 1986 si laurea in Lettere Moderne con votazione 110 e lode con la tesi: Carlo Ludovico Ragghianti, critico nel Novecento. Specializzata in Critica d’Arte e Storia delle Arti Africane ne fa le sue passioni che la porteranno a viaggiare il mondo. La Giordano inizia cosi la sua carriera da scrittrice ma inizia dal giornalismo. Scrive centinaia di articoli tra cui reportage di viaggi,  cronache di luoghi sconosciuti, recensioni di libri e di mostre, interviste, cronache di costume, racconti. Inizia a farsi conoscere scrivendo per Il Mattino e La Stampa.

Giovanna Giordano

Giovanna Giordano scrittrice

La sua voglia di scoprire la conduce alla stesura del suo primo romanzo Cine cara io ti canto, scritto dopo il suo viaggio a New York. Con questa prima opera entra a far parte dei finalisti al Premio Calvino 1992. Successivamente pubblica  tre romanzi di successo. Trentaseimila giorni con Marsilio Editore, nel 1996 con il quale vince il  Premio Sciascia. Un volo magico sempre con Marsilio ma nel 1998, che viene tradotto in Germania da LuebbeInfine Il mistero di Lithian di nuovo con Marsilio, nel 2004, che vince il Premio Sciascia e viene presentato al Premio Strega del 2005. Nel 2017  Giovanna Giordano vince il Premio internazionale di giornalismo Media Award André Gide e dalle ultime notizie si evince che è da un anno che lavora ad un nuovo romanzo.

Subito dopo la nomina dichiara: “La vita è piena di meraviglie. Riesce a stupirti sempre. Tutto può succedere. Ho ragione a credere nell’impossibile. I libri sono come messaggi nella bottiglia. Viaggiano e raggiungono chi vogliono loro. Sto vivendo una girandola di emozioni, dall’incredulità allo stupore – ha aggiunto Giovanna Giordano – per la candidatura a questo prestigioso riconoscimento andato a giganti della letteratura, tra cui i siciliani Quasimodo e Pirandello. Sono perfettamente consapevole che siamo nani sulle spalle di giganti”. >> Tutte le news di cultura 

stasera in tv oggi 24 settembre 2020

Stasera in Tv oggi 24 Settembre 2020: la terza puntata della serie “Nero a metà 2”

jori delli

Jori Delli Instagram, outfit mozzafiato: la bretella del vestito cede