in

Conte, retroscena croccante: l’ultima trovata “geniale” per rimanere a Palazzo Chigi

«Dalle parti di Giuseppe Conte deve esserci qualcuno molto dotato, quanto a fantasia. E appassionato delle fondazioni. Si, perché qualcuno sta facendo girare la voce che presto il governo si regalerà una fondazione, per le prossime festività natalizie», esordisce così Gianfranco Ferroni in un articolo pubblicato ieri, 1 dicembre 2020, su “Il Tempo”, sganciando una “bomba”, rilanciata nelle scorse ore dal quotidiano diretto da Vittorio Feltri: “Libero”. «C’è qualcuno che vuole ancora di più spingere l’acceleratore sull’argomento, con una ‘Fondazione Palazzo Chigi’», scrive Ferroni, rendendo noto un retroscena assai “croccante”. Il governo potrebbe regalarsi presto una bella fondazione. Un dono per le imminenti festività natalizie.

leggi anche l’articolo —> Boccia: “A metà dicembre, quasi tutta Italia sarà zona gialla”

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte, retroscena croccante: l’ultima trovata “geniale” per rimanere a Palazzo Chigi

Non si tratterebbe di una prima volta: lo stesso “Tempo” ha parlato di un’altra fallimentare esperienza, quella della “Fondazione della Camera dei deputati”, che era nata con “lo scopo di realizzare una ampia conoscenza e divulgazione dell’attività della Camera medesima, di promuoverne l’immagine, di favorire e sviluppare il rapporto tra i cittadini e l’Istituzione parlamentare”. Ma non solo, essa favoriva «convegni, seminari, mostre e premi su temi di interesse della Camera dei deputati, istituire collaborazioni» ed era utile a «stipulare convenzioni con istituti universitari e di ricerca, culturali, italiani ed esteri, nonché con enti ed istituzioni operanti nel settore attinente all’attività della Fondazione». Come mai tanto interesse però da parte del premier Conte? Cosa ha catturato l’attenzione dell’entourage del presidente del Consiglio? A dare una soddisfacente risposta sempre “Il Tempo”, che sul finale chiarisce il nocciolo della questione.

Giuseppe Conte

Conte vuole creare una fondazione? “Non ci sono limiti di fantasia per chi vuole a tutti i costi tenersi la poltrona”

“Cosa c’era di interessante in quel progetto, estinto senza rimpianti, che a qualche «contiano» piace tanto? Che il presidente, di diritto, era l’ex numero uno della Camera. Parlando di Palazzo Chigi, così, Conte potrebbe rimanere a piazza Colonna come presidente della fondazione dedicata all’omonimo palazzo. Si, in giro c’è davvero qualche genio. Che ama molto le poltrone”, si legge nell’articolo che porta la firma di Gianfranco Ferroni. Che dire? Solo una voce? Staremo a vedere. “Libero” dà l’indiscrezione per certa, tant’è che sentenzia: “Non ci sono limiti di fantasia per chi vuole a tutti i costi tenersi la poltrona”. Leggi anche l’articolo —> Matteo Salvini “rovinato” da Augias a Cartabianca: «Dall’Ungheria ai cani per ciechi»

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

pordenone

Pordenone, avvocatessa rinuncia alla difesa dell’uomo che ha ucciso la sua compagna

contagio luoghi chiusi

Covid, regole per prevenire il contagio nei luoghi chiusi: l’errore che commettiamo tutti