in

Giuseppe Conte, traballano i Dpcm: assolto un cittadino che li aveva violati

Un giudice del tribunale di Pisa ha assolto un cittadino che aveva violato uno dei Dpcm di Giuseppe Conte. La motivazione del giudice è chiara: nessun atto può limitare la libertà personale.

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte tribunale di Pisa assolve un cittadino che non ha rispettato il Dpcm

Il Tribunale di Pisa, in particolare la dott.ssa Lina Manuali, ha assolto un imputato dal reato  di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. “Perché violava l’ordine imposto con Dpcm dell’8/3/2020 per ragioni di igiene e sicurezza pubblica, di non uscire se non per ragioni di lavoro, salute o necessità”.

La motivazione è indiscutibile: la libertà personale è uno dei diritti fondamentali della Costituzione italiana e “solo un atto avente forza di legge e non un atto amministrativo, come è il Dpcm, può porre limitazioni a diritti e libertà costituzionalmente garantiti”. Di conseguenza i Dpcm sarebbero di fatto incostituzionali poiché hanno limitato le libertà fondamentali illegittimamente. Tra queste la libertà personale, di circolazione, di riunione, di associazione, religiosa etc). Tutte quelle misure che ci hanno vietato per mesi di vivere normalmente, come ad esempio i lockdown.

ARTICOLO | “Conte mentalmente destabilizzato dal vaffa di Grillo”: il retroscena bomba di “Dagospia”

ARTICOLO | Grillo “licenzia” Conte, affondo duro sul blog: «Non ha visione politica»

conte m5s

Giuseppe Conte tribunale di Pisa protegge il diritto alla libertà

In relazione al Dpcm dell’8 marzo 2020 e a quelli successivi, il giudice rileva l’importanza della inviolabilità della libertà personale sancita dalla Costituzione. La sua limitazione può essere consentita nei soli casi tassativamente previsti dalla legge (dunque da un atto avente forza di legge e non da un atto amministrativo, peraltro sottratto al controllo della Consulta) e solo per atto motivato dell’autorità giudiziaria. Una decisione, quella del tribunale toscano, che mette seri dubbi sui Dpcm di Giuseppe Conte. Era veramente giusto limitare la nostra libertà personale?>>Tutte le notizie

Luigi Di Maio draghi

Altra “grana” per Draghi: urgente rimediare al “disastro” diplomatico di Di Maio negli Emirati

Omicidio Chiara Gualzetti

Omicidio Chiara Gualzetti, l’assassino: “Mi sono stupito di quanto resistesse”