in

Il giudice blocca i licenziamenti alla Gkn di Campi Bisenzio: accolto il ricorso

Il giudice blocca i licenziamenti della Gkn di Campi Bisenzio. Il Tribunale di Firenze ha accolto il ricorso della Fiom Cgil e ha condannato la società a “revocare la lettera di apertura della procedura di licenziamento collettivo” del 9 luglio scorso, come si legge nella sentenza resa nota oggi. Per il giudice, infatti, l’azienda ha violato l’articolo 28 dello Statuto dei Lavoratori.

leggi anche l’articolo —> Gkn, De Palma (Fiom Cgil): “Secondo caso di lavoratori licenziati via email, sono atti di violenza”

gin Firenze

Gkn di Firenze, il tribunale blocca i licenziamenti: il giudice dà ragione ai lavoratori

Bloccati i licenziamenti della Gnk di Firenze. Il Tribunale ha condannato l’azienda “a porre in essere le procedure di consultazione e confronto previste dall’articolo 9 parte prima del Ccnl e dall’accordo aziendale del 9 luglio 2020 indicato in motivazione; a pubblicare il testo integrale del decreto a sue spese e per una sola volta sulle edizioni nazionali dei quotidiani ‘La Repubblica’, ‘La Nazione’, ‘Corriere della Sera’ e ‘Il Sole 24 Ore’; al pagamento in favore del sindacato ricorrente delle spese di giudizio che liquida in complessivi 9.300 euro oltre Iva, cpa e contributo spese generali”.

Per il tribunale la multinazionale, controllata da un fondo d’investimento Melrose, ha violato l’articolo 28 dello Statuto dei Lavoratori, determinando comportamenti anti sindacali. Il caso della Gkn di Firenze aveva scosso l’opinione pubblica: si era aperto a luglio scorso quando i lavoratori erano stati informati di aver perso il posto di lavoro attraverso una semplice email. Senza alcun confronto preventivo con i sindacati. Il giudice, Anita Maria Brigida Davia, non ha avuto dubbi.

gkn Firenze

Il presidente della Toscana: «Ottima notizia»

Particolarmente soddisfatto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che alla “Nazione”, ha dichiarato: «Era l’auspicio che coltivavo in questi giorni. Stamani è arrivata l’ottima notizia dal tribunale: rappresenta una svolta nella vicenda e può incidere anche sul tavolo di oggi pomeriggio a Roma al Ministero dello Sviluppo economico per il confronto tra le parti. Io ci sarò». Il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo, ha commentato, invece, così la decisione del giudice del lavoro di Firenze: «Lo abbiamo detto dal primo momento: la decisione di chiudere lo stabilimento di Gkn e licenziare 422 lavoratori con una mail era indegna e incivile». Leggi anche l’articolo —> Gkn e Whirlpool, Orlando contro i licenziamenti

gin Firenze

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Gabby Petito

Usa, trovato il corpo l’influencer Gabby Petito: la polizia è sulle tracce del fidanzato Brian

luca mazzaro sindaco pagnacco

Addio a Luca Mazzaro, è morto il sindaco di Pagnacco: lascia la moglie e i due figli