in

Greta Thunberg saluta Trump: “Un vecchietto felice con un gran futuro. Bello da vedere”

Che tra il 45esimo presidente degli Stati Uniti Donald Trump e l’attivista svedese Greta Thunberg non scorresse buon sangue, si era capito. La giovane attivista neo-diciottenne, ben felice di vedere l’acerrimo nemico abbandonare la Casa Bianca una volta per tutte, ha pubblicato un saluto “al veleno” per Donald. “Sembra un vecchietto molto felice con un meraviglioso, brillante futuro davanti. Molto bello da vedere!”. Così ha commentato Greta Thunberg postando su Instagram e Twitter la foto del presidente uscente mentre sale sull’elicottero Marine One, su cui ha lasciato la White House. Come già successo prima, la giovane ambientalista ha utilizzato contro Trump le stesse parole con cui il tycoon aveva tentato di ridicolizzare Greta.

>> Mentre Trump lascia la Casa Bianca, la figlia Tiffany annuncia le nozze col miliardario Michael Boulos

trump greta thunberg

Duello Donald Trump – Greta Thunberg

“He seems like a very happy old man looking forward to a bright and wonderful future. So nice to see!”. Tagliente il saluto di Greta Thunberg a Trump, che oggi alle 14 italiane ha lasciato definitivamente la residenza presidenziale. Con la moglie Melania, Trump ha prima raggiunto la base di Andrews in elicottero e dopo un breve discorso di commiato è decollato in aereo. I ripetuti scambi tra Greta e Donald sono stati spesso venati dall’astio e dal risentimento, ma anche da un pizzico di ironia grazie all’inventiva della svedese.

Le parole di commiato di Greta infatti sono una citazione di un commento che Trump aveva espresso sulla giovane. In un tweet di due anni fa, dopo l’intervento di Greta all’Onu, Trump scriveva: “Sembra una giovane molto felice che guarda a un futuro brillante e meraviglioso. Che bello da vedere!”. Il presidente cercava così di ridicolizzare l’attivista per il clima, che aveva rivolto ai leader mondiali un discorso molto severo e dai toni taglienti. Greta aveva anche trasformato il tweet del presidente nella sua biografia su Twitter.

“Rilassati Donald, rilassati!”

Non è la prima volta che Greta prende le parole del tycoon e le rimanda al mittente al momento del bisogno. Quando Greta venne eletta persona dell’anno dal Time, nel 2019, Trump twittò, in risposta ad un altro tweet di congratulazioni per l’attivista: “È così ridicolo. Greta dovrebbe lavorare sul suo problema di gestione della rabbia, e poi andare a vedere un bel film vecchio stile con un amico! Rilassati Greta, rilassati!”. Anche in quel caso, Thunberg aveva accolto le parole di Trump nella sia biografia Twitter,  definendosi sul social “una teenager che sta lavorando sul suo problema di gestione della rabbia”.

La vittoria di Biden, a novembre 2020, ha permesso a Greta di togliersi un sassolino dalla scarpa. Quando Trump, in preda al panico mentre osservava il rivale democratico vincere le elezioni, twittò “STOP THE COUNT!”, Greta rispose con un colpo da maestro da più di 400mila retweet: “E’ così ridicolo. Donald dovrebbe lavorare sul suo problema di gestione della rabbia, e poi andare a vedere un bel film vecchio stile con un amico! Rilassati Donald, rilassati!”. >> Biden, oggi la cerimonia di insediamento alla Casa Bianca: ecco quando e dove seguirla

L’Allieva 4 si farà

L’Allieva 4 si farà: che ne sarà di Lino Guanciale e Alessandra Mastronardi? Inequivocabile l’attore

centenario pci attentato togliatti pallante

Centenario Pci, l’attentatore di Togliatti: “Chiesi perdono a Dio e poi sparai al Migliore”