in

Infermiere diffonde video su TikTok, in camice mentre mima un conato: licenziato in tronco

Infermiere video TikTok, licenziato in tronco per la clip shock. Il siparietto vede come protagonista un infermiere in divisa: camice e mascherina, pronto a fare il proprio dovere. Si vede l’operatore sanitario mimare un conato di vomito, mentre in sovrimpressione passa la scritta: “Quando vai a controllare il paziente dopo due clisteri”. (Continua dopo la foto)

Questa la descrizione di un video di TikTok, ma capiamo meglio cos’è successo. Nel giro di pochissimo il video è stato come dentro a un flipper social, rimbalzato tra vari profili di TikTok, arrivando a invadere anche la più boomer tra le piattaforme: Facebook. La polemica è stata imbastita da tantissima gente che si è, a ragion veduta, offesa. Anche se lui, l’infermiere, mentre la bomba social gli scoppiava tra le mani, continuava a giustificarsi: “Ero solo ironico. Non volevo offendere nessuno”. L’infermiere 27enne lavorava in una casa di riposo in provincia di Roma, sicuramente una delle tante accreditate dalla regione Lazio. (Continua dopo la foto)

Infermiere video TikTok, licenziato in tronco per la clip shock

Dopo il video su TikTok in tantissimi hanno telefonato alla Asl per protestare contro un “video dal contenuto offensivo per i pazienti” per la mancanza di rispetto nei confronti della sofferenza altrui. Sicuramente il giovane ha fatto parte di una delle tante cooperative che si occupano di sanità nel Lazio, che lo ha con ogni probabilità destinato ad altre mansioni o in un’altra struttura. Facendo un giro sul giovanissimo TikTok è possibile reperire diversi video sullo stesso tema. A esempio un gruppo di 4 infermieri, con gli hashtag #nurselife #colleganza #catetere, tra gli altri, che ballano seguendo il ritmo di un brano di Haskanio, “Un bel gioco”. Tutto okay, se non fosse per lo sventolio di clisteri e cateteri mentre le parole della canzone scandiscono: “Adesso mi divertirò un po’ con te con un bel gioco che ti piacerà”. Poi una clip di cui è protagonista un’infermiera, con in mano un clistere, che con la voce di Alberto Sordi scandisce: “Non preoccuparti, non succederà niente”. In sovraimpressione la scritta: “Quando stai per andare a fare i clisteri con l’infermiere”.

Viareggio, 35enne morta per strada: netturbino scopre la salma

Seguici sul nostro canale Telegram

Viareggio, 35enne morta per strada: netturbino scopre la salma

Covid bollettino 12 novembre 2021

Covid oggi 8.516 nuovi casi e 68 morti, salgono ricoveri e terapie intensive