in

Italia-Lituania, le ultime sulla formazione della Nazionale in campo stasera a Reggio Emilia

Italia-Lituania formazione azzurri. Ancora qualche dubbio per Roberto Mancini in vista dell’incontro di stasera a Reggio Emilia valido per le qualificazioni ai mondiali di Qatar 2022. Al Mapei Stadium scenderà in campo un’Italia molto rimaneggiata rispetto alle ultime due partite. Succede per via di diversi guai fisici occorsi agli Azzurri e anche per l’indispensabile turnover, dopo due incontri disputati nello spazio di pochi giorni. (Continua a leggere dopo la foto)

Italia-Lituania formazione azzurri

Italia-Lituania formazione azzurri: Mancini alle prese con gli ultimi dubbi

Come detto Roberto Mancini è alle prese con gli ultimi dubbi prima di comunicare la formazione ufficiale che scenderà in campo stasera contro la Lituania. Il Ct azzurro potrebbe cambiare fino a 9//11 degli Azzurri: sarebbero dunque solo Gigio Donnarumma e Jorginho i “precettati” da Mancini, in quanto non sostituibili da una riserva adeguata.

Indisponibili per infortuni vari Immobile, Pellegrini, Sensi e Zaniolo, allontanatosi dal ritiro azzurro anche Lorenzo Insigne per motivi personali, Mancini cambierà l’Italia soprattutto davanti. Non è ancora definitiva la scelta su chi partirà dal primo minuto come punta centrale nel 4-3-3 azzurro, ma è certo che tutte le “facce nuove” della Nazionale avranno spazio per giocare stasera. Da Kean a Scamacca, quindi, tutti pronti là davanti. Mentre sono dell’ultim’ora la notizia del recupero di Federico Chiesa, che lamentava ieri un lieve infortunio muscolare, e di Calabria (per lui è arrivato un tutore per la mano).

ARTICOLO | L’ex azzurro Antognoni: “Calo normale dopo Europeo, ma ai Mondiali ci andiamo”

La probabile formazione degli Azzurri

Stando alle ultime notizie in nostro possesso, l’Italia dovrebbe scendere in campo stasera al Mapei Stadium di Reggio Emilia inizialmente con questa formazione: Donnarumma; Di Lorenzo, Acerbi, Bastoni, Biraghi; Pessina, Jorginho, Locatelli; Berardi, Raspadori, Bernardeschi.

Probabile inoltre l’impiego in corso di partita di Calabria (per Di Lorenzo o Biraghi), Cristante (per Jorginho o Locatelli), Chiesa (per Berardi), Kean (per Bernardeschi), Scamacca (per Raspadori). Insomma, sarà un’Italia davvero diversa quella che vedremo in campo con la Lituania. Mancini confida nelle energie nuove delle “riserve”, soprattutto in attacco dove gli Azzurri devono ritrovare il gol.

Pietrasanta marmo

Grave incidente a Pietrasanta, operaio schiacciato da due lastre di marmo: soccorsi inutili

Maxi processo Parigi

Maxi processo per gli attentati di Parigi del 13 novembre 2015: tra gli imputati c’è solo uno dei terroristi, Salah Abdselam