in

Iuschra Gazi, il teschio trovato è della bambina, il padre: «Sono sotto shock»

Le ultime news sulla scomparsa di Iuschra Gazi non portano affatto buone notizie: il teschio trovato ad inizio ottobre nei boschi del Bresciano appartiene proprio alla 12enne bengalese di cui si erano perse le tracce il 19 luglio 2018. Affetta da autismo, la ragazzina era scomparsa durante un’escursione con la Fobap, Fondazione bresciana assistenza psicodisabili, la cui operatrice ha già patteggiato una condanna a otto mesi.

Leggi anche >> Freddy Sorgato annuncio clamoroso: «Isabella Noventa non è morta in villa»

Iuschra scomparsa news

Iuschra scomparsa news, il teschio trovato è della bambina: Dna conferma compatibilità

A confermare la compatibilità del teschio trovato con quello di Iuschra, gli Spedali civili di Brescia ai quali la Procura aveva affidato l’esame per il confronto con il Dna dei genitori. Sconvolto il padre della piccola che, secondo quanto riportato da Tgcom24, ha commentato: “Sono sotto shock, ora so che Iuschra è davvero morta”. Il professor Andrea Verzeletti, incaricato di svolgere gli esami sui resti trovati nei boschi di Serle, ha messo a confronto il profilo genetico estratto da uno dei due molari rimasto incastonato nella mascella con quello prelevato dal padre e dalla madre della 12enne.

Iuschra scomparsa news

“Mai arrivati con le ricerche nella zona in cui è stato trovato il teschio

Il teschio che ha ‘permesso’ di dichiarare la morte di Iuschra era stato trovato a inizio ottobre da un cacciatore, probabilmente dopo esser stato trasportato da animali selvatici in un punto accessibile. “Nella zona dove è stato trovato il teschio – hanno spiegato i coordinatori della Protezione civile che nel 2018 perlustrarono i boschi del Bresciano – non siamo mai arrivati con le ricerche”. “È una zona impervia, – hanno sottolineato – tra rovi e vegetazione. L’area era stata sorvolata solo da droni ed elicotteri. L’uomo non ci poteva arrivare”. >> Processo Tizzani, parla lui in aula: «Io in giardino, Gianna a terra» sgozzata

Lombardia bar ribelli

Lombardia “bar ribelli” aperti oltre le 18: «Pronta ad incatenarmi, piuttosto mi faccio arrestare»

Napoli, denunciati due parcheggiatori abusivi che percepivano il Reddito di cittadinanza