in

Jenny Cantarero uccisa a Misterbianco, indagato non si trova: è caccia al killer

Jenny Cantarero uccisa a Misterbianco – Lunedì 13 dicembre 2021. È ancora giallo sull’omicidio di Giovanna Cantarero, detta Jenny, uccisa a 27 anni a colpi di pistola nella tarda serata di venerdì scorso nel catanese. Le ricerche delle forze dell’ordine vanno avanti, non è ancora stato trovato dai carabinieri l’uomo indagato per l’uccisione della giovane. Il presunto killer sarebbe scomparso nel nulla la notte in cui Jenny è stata ammazzata.

leggi anche l’articolo —> Ravanusa, trovati altri quattro corpi. Mani che pregano e lavorano: «Dio abbi pietà di noi»

Jenny Cantarero

Jenny Cantarero uccisa a Misterbianco, indagato non si trova

Un femminicidio, per ora non si ha altra certezza. Del killer di Jenny Cantarero, la giovane madre uccisa davanti al panificio, non c’è alcuna traccia. In passato l’uomo avrebbe avuto una relazione definita «burrascosa» con la vittima, è irreperibile dalla notte del delitto che si è consumato in una strada della periferia tra Misterbianco e Catania. Nonostante i posti di blocco in tutta la zona, di lui ancora nessuna traccia. Jenny, stando al racconto di una testimone, è stata uccisa con diversi colpi di pistola da un uomo incappucciato e col volto coperto. Il fatto che il sospettato non abbia risposto alle forze dell’ordine non fa che gettare altre ombre su di lui. Il nome dell’uomo ricercato non è stato comunicato dagli inquirenti che indagano sul caso. Secondo quanto riferito da alcuni media l’uomo dopo aver aperto il fuoco si sarebbe allontanato in scooter. Davanti al forno, luogo dove si è consumata la tragedia, molte persone hanno deposto fiori. I titolari dell’attività hanno deciso di mantenere chiuso l’esercizio in forma di lutto e di rispetto nei confronti della ragazza.

Jenny Cantarero

L’appello del sindaco di Catania: «Trovate quel mostro»

Jenny Cantarero è stata assassinata, mentre aspettava la madre con una collega che ha assistito impotente all’omicidio, dopo aver finito il turno nel panificio dove lavorava. La giovane lascia una figlia di circa 4 anni avuta da un uomo con cui aveva una relazione anni fa. In pochi a Misterbianco conoscevano la vittima che andava nella frazione di Lineri solo per recarsi al panificio. Il sindaco di Catania Salvo Pogliese in un post su Facebook ha lanciato un appello alle donne a denunciare le violenze e a “trovare il mostro” che ha ucciso Jenny. Leggi anche l’articolo —> Bari, tragico incidente sulla tangenziale: perdono la vita due ragazzi

Jenny Cantarero

 

Seguici sul nostro canale Telegram

nuove restrizioni covid italia

Covid, nuove restrizioni in vista del Natale: l’allarme del governo scatta solo in un caso | Retroscena

Le migliori idee regalo per stupire al prossimo Natale