in

“L’aria che tira”, Feltri minacciato dai lavoratori del porto di Genova: «L’aspetto domattina…»

Scontro tra Vittorio Feltri e i lavoratori del porto di Genova a «L’Aria che tira»: «Il vaccino è gratuito, basta farlo per andare a lavorare e non rompere le scatole a mezzo mondo». Uno scambio di vedute durissimo sul Green Pass alla trasmissione di Myrta Merlino in onda su La7. Il fondatore di «Libero Quotidiano» era in collegamento per esprimere la sua opinione sui vaccini anti Covid, quando alcuni hanno preso ad insultarlo anche pesantemente.

leggi anche l’articolo —> Incontro al Governo sul tema Green pass, i sindacati chiedono la riduzione del prezzo dei tamponi

feltri lite

“L’aria che tira”, Feltri minacciato dai lavoratori del porto di Genova: «L’aspetto domattina…»

“Io so che il vaccino è gratuito e mi sembra già una cosa molto importante, basta farlo, si ottiene il Green pass e si va a lavorare senza rompere le scatole a mezzo mondo…”, queste le considerazioni di Vittorio Feltri a «L’Aria che tira». Parole che hanno fatto scatenare alcuni lavoratori del porto di Genova, che gli hanno risposto per le rime. Toni decisamente accesi: “Non ci sto! Non ci sto!”, ha preso ad urlare un uomo. “Ma perché mi interrompe?”, la risposta pronta di Feltri. A quel punto il portuale ha perso il controllo e ha attaccato il direttore bergamasco: “Ah, io rompo le scatole a mezzo mondo? Signori Feltri, faccia una cosa, domani mattina quando io mi alzo venga a lavorare insieme a me. Feltri io la aspetto. Domani mattina, quando c’è buio. Venga a lavorare con me”. Attorno al portuale altri lavoratori che hanno cominciato a dire in coro:  “mer**a!” e “vafanc***o”. Pronunciate queste parole il portuale ha lasciato la trasmissione togliendosi le auricolari. “Non è mai questo il modo di condurre una discussione”, ha tuonato Myrta Merlino.

feltri lite l'aria che tira

«Perché bisogna fare il tampone gratuito a chi non vuole fare il vaccino?»

Dopo questa brusca interruzione Feltri è tornato a parlare di certificazione verde e vaccino anti Covid: “Dicevo appunto che se il vaccino è gratuito è una cosa importante. Basta farlo, quando ne hai fatti due si ottiene il Green pass e si va a lavorare. Dov’è il problema? Perché bisogna fare il tampone gratuito a chi non vuole fare il vaccino? Si arrangi!”. Leggi anche l’articolo —> Green Pass obbligatorio, Italia rischia la paralisi: minacce di blocco non solo da Trieste

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

incendio milano

Milano, a fuoco un palazzo in via Cogne: 4 feriti

Green Pass smart working, controlli per chi lavora da casa

Green Pass, controlli anche per chi lavora in smart working: ecco come