in

Golden Globe, Laura Pausini premiata per la miglior canzone originale: tutti i vincitori

Golden Globe, Laura Pausini vince con “Io sì/Seen” da “La vita davanti a sé” di Edoardo Ponti alla 78esima edizione dei premi attribuiti ogni anno dai membri della Hollywood Foreign Press. Si tratta del primo Golden Globe per la cantante, che ha iniziato la sua carriera nel 1993, vincendo il Festival di Sanremo nella sezione novità con il brano “La solitudine”. Successo confermato l’anno seguente con la canzone “Strani amori”, con cui si piazzò terza.

Leggi anche l’articolo —> Golden Globe, due nomination per “La vita davanti a sé”, ma nessuna per Sophia Loren

laura pausini golden globe

Golden Globe, Laura Pausini premiata per la miglior canzone originale: tutti i vincitori

Il Golden Globe per la migliore canzone originale va a Laura Pausini per “Io Sì” da “La vita davanti a sé”. Una vittoria inattesa per l’artista: «Dedico questo premio a tutti coloro che vogliono e meritano di essere ‘visti’ e a quella ragazzina che 28 anni fa vinse Sanremo e non si sarebbe mai aspettata di arrivare così lontano», queste le prime parole della 46enne, che tra i tanti riconoscimenti importanti ha ricevuto in passato pure un Grammy Award e 4 Latin Grammy Awards.

Un’edizione particolare quella di quest’anno. Preceduta da polemiche e critiche, la cerimonia è stata spostata da gennaio al 28 febbraio 2021 a causa della pandemia. Per la quarta volta a fare gli onori di casa la coppia composta da conduttrici Tina Fey e Amy Poehler, regine di “Saturday Night Live”. Le due però hanno condotto divise: una al Rainbow Room di New York; l’altra al tradizionale Beverly Hilton Hotel a Los Angeles. A trionfare è stato “Nomadland” di Chloé Zhao, che oltre allo storico premio come miglior regia, si è aggiudicato anche il globo d’oro per il miglior film drammatico. “Nomadland è un pellegrinaggio attraverso il dolore e la guarigione”, ha dichiarato Zhao collegata in remoto. Quest’ultima diventa così la seconda regista donna dal 1984 ad ottenere questo riconoscimento. Prima di lei Barbra Streisand premiata con “Yentl”. Chadwick Boseman miglior attore, Jodie Foster migliore attrice. “Minari” è il miglior film straniero, “Borat” il miglior film comico. “Soul” miglior film d’animazione e miglior colonna sonora.

laura pausini golden globe

Regina indiscussa della serata Jane Fonda

Riconoscimento postumo come miglior attore protagonista a Chadwick Boseman, l’attore di “Black Panther” che si è spento a causa del cancro l’anno scorso. In “Ma Rainey Black Bottom” la sua ultima straordinaria interpretazione consegnata al pubblico. Regina indiscussa della serata Jane Fonda, che ha ricevuto il premio alla carriera intitolato a Cecil B. DeMille. Leggi anche l’articolo —> Laura Pausini Instagram, elegante e raffinata sul set fotografico: «Definirti “divina” è poco!»

 

Seguici sul nostro canale Telegram

M5s Conte

Vertice del M5s, Giuseppe Conte dice sì a Grillo e parteciperà alla rifondazione

Zona arancione scuro regole

Zona arancione scuro, regole per passeggiate e attività sportiva: cosa si può fare