in

Lino Guanciale che faceva prima del successo? Spunta retroscena “insospettabile”

Su Raiuno da questa sera, lunedì 25 gennaio 2021, “Il commissario Ricciardi”, serie costituita da sei appuntamenti, diretta da Alessandro D’Alatri e interpretata da Lino Guanciale. L’attore, diventato famoso grazie a fiction di successo come “La porta rossa”, “Non dirlo al mio capo” e “L’allieva”, ha concesso un’intervista a Mara Venier negli studi di “Domenica In”. Sulla cresta dell’onda, il 40enne si è detto entusiasta del progetto ispirato all’opera di Maurizio de Giovanni.

leggi anche l’articolo —> Lino Guanciale è il commissario Ricciardi: «È un personaggio che mi ha entusiasmato»

lino guanciale

Lino Guanciale che faceva prima del successo? Spunta retroscena “insospettabile”

«Ricciardi? È un personaggio di cui penso sia impossibile non innamorarsi: è un uomo che si porta dentro un grande segreto, un super potere maledetto, poter percepire gli ultimi pensieri di una vittima di morte violenta. Sceglie di fare il commissario da un lato perché capisce che se restituisce verità e giustizia queste vittime queste apparizioni vanno via dalla sua mente, ma anche perché rende utile per la società quel dono che lui ritiene una maledizione», ha raccontato Lino Guanciale a Mara Venier. Come dicevamo in apertura, il quarantenne si è detto contento della popolarità raggiunta: «Io la vivo come un tesoro: capitano delle fortune nella vita che il merito e le occasioni ti presentano davanti. Ho avuto diversi maestri, ma il fatto di lavorare appena uscito dall’Accademia con Gigi Proietti ha dato un la alla mia carriera che forse non era possibile di aspettarsene di migliori», ha svelato Guanciale, che prima di fare l’attore si dedicava ad un’attività ben precisa.

lino guanciale

Trampolino di lancio “Che Dio ci aiuti 2” su Raiuno

Cosa faceva Lino Guanciale prima di diventare il sex symbol che tutte conosciamo? Beh, si dedicava allo sport, in particolar modo al Rugby. Difatti da giovane ha partecipato alle nazionali giovanili under 16 e under 19. Lo sapevate? Un retroscena assai curioso. Soltanto in seguito Guanciale ha deciso di iscriversi all’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma, dove ha raggiunto il diploma nel 2003. Trampolino di lancio per lui senza dubbio la serie tv “Che Dio ci aiuti 2”, dove vestiva i panni del docente universitario Guido Corsi. Leggi anche l’articolo —> Lino Guanciale si è sposato in gran segreto: chi è la moglie Antonella Liuzzi (FOTO)

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Oriana Cantini

Striscia smaschera le mascherine: «Le U-Mask costano tanto e filtrano di meno»

Covid, arriva la variante Brasiliana: il primo caso è in corso di valutazione a Varese