in

Antonio Logli sposa Sara Calzolaio, Bruzzone: «Festival della menzogna»

Caso Roberta Ragusa: Antonio Logli si sposa in carcere con Sara Calzolaio. La ex baby sitter dei suoi figli, che aveva con lui una relazione segreta all’epoca della scomparsa di sua moglie, poi diventata convivente e compagna ‘ufficiale’, lo ha rivelato attraverso un video messaggio.

Sara Calzolaio: il video messaggio a Storie Italiane per annunciare le nozze

A Storie Italiane è stato mandato in onda il filmato attraverso il quale la Calzolaio spiega le ragioni sue e di Logli, il percorso di fede fatto insieme e la decisione condivisa anche dai figli di Logli di unirsi in matrimonio. Antonio Logli le ha regalato “un anello di plastica” e, in carcere, le ha fatto la proposta di matrimonio. Una notizia che sembra aver gettato nello sconforto i familiari di Roberta Ragusa in quanto proprio la relazione con Sara sarebbe stata il ‘movente’ dell’omicidio che a Logli è stato contestato.

Il 57enne è stato condannato in va definitiva a 20 anni di reclusione con l’accusa di aver ucciso la moglie Roberta Ragusa e distrutto il suo cadavere (mai ritrovato). Proprio per paura di cadere in rovina economicamente se si fosse separato dalla consorte, al fine di poter vivere liberamente la sua storia d’amore con Sara, avrebbe fatto logorare la sua vita matrimoniale portandola al capolinea. Tutto sarebbe degenerato, secondo la ricostruzione della Procura confermata nella sentenza definitiva della Cassazione, quando Roberta avrebbe scoperto (proprio la notte in cui scomparve) l’identità dell’amante segreta del marito. Una ragazza che lei credeva amica, la baby sitter dei suoi figli nonché collaboratrice nell’Autoscuola ‘Futura’ gestita all’epoca dalla coppia. La lite esplosa poco dopo con Antonio Logli avrebbe portato l’uomo a toglierle la vita.

Antonio Logli è ufficialmente vedovo e può risposarsi

“Fa male, fa malissimo, Roberta non si meritava tutto questo, ha detto a “La Nazione” una delle cugine della vittima. Logli si sposa, può rifarsi una vita e noi non abbiamo ancora nemmeno una tomba dove poter piangere la nostra Roberta”. I familiari della Ragusa, scomparsa a Gello di San Giuliano Terme (Pisa) la notte tra il 13 ed il 14 gennaio 2012, sono dunque profondamente indignati da questo annuncio a mezzo stampa fatto dalla Calzolaio. Dal canto suo la futura moglie di Logli dice di voler bene a Roberta e che in famiglia sono tutti preoccupati per la sua sorte. La pista portata avanti dal team difensivo di Logli è ancora quella dell’allontanamento volontario.

Sara sposa Antonio Logli perché crede fermamente nella sua innocenza. Al di là delle tre sentenze che hanno confermato i 20 anni di reclusione, Sara spera che il nuovo pool difensivo di Logli possa dimostrare la sua estraneità ai fatti. “Secondo me è innocente e spero che il nuovo pool me lo riporti a casa …”, dice nel video mostrato durante la diretta di Storie Italiane. E se per la cerimonia religiosa la coppia dovrà aspettare, poiché il tribunale di Pisa ha disposto la rettifica dello stato di Roberta Ragusa, dichiarandola formalmente morta, in sede civile le cose stanno diversamente. Antonio Logli è infatti ufficialmente vedovo e può risposarsi.

Logli sposa Sara Calzolaio, Bruzzone: “Festival della menzogna”

“Roberta Ragusa è morta! Antonio Logli sa di essere vedovo perché ha ucciso la moglie!”. Con queste dirette parole Roberta Bruzzone, presente in studio a Storie Italiane, ha commentato le esternazioni della Calzolaio nel video di cui sopra. La nota criminologa, pungente come suo solito, ha detto di non essere stupita del fatto che Logli e Sara Calzolaio si sposeranno.

“Francamente una situazione del genere me l’aspettavo, non la trovo così interessante e ai fini della vicenda giudiziaria non sposta proprio niente […] Questo caso giudiziario è strachiuso, la condanna è passata in giudicato, e si sta trasformando in una soap opera…”. L’intervista che la Calzolaio ha rilasciato al settimanale Giallo, dove si dice addirittura desiderosa di avere un figlio da Antonio Logli, è volta a mettere in evidenza solo l’aspetto ‘umano’ di questa vicenda, ha voluto precisare Andrea Biavardi, direttore di Giallo, in collegamento con lo studio. Potrebbe interessarti anche —> Sara Calzolaio difende Logli in tv, Bruzzone contro: «Sa sicuramente molto più di quanto ha raccontato»

coronavirus francia

Coronavirus Francia, record di contagi 16mila in un giorno: rischio nuovo lockdown

luvinate alluvione

Luvinate alluvione, maltempo nel Varesotto: ritrovato corpo di un disperso nel torrente