in

Mali attacco missilistico contro base Onu: almeno 20 feriti

9 gennaio 2020. Venti persone, tra cui 18 peacekeeper, sono rimaste ferite stamani in un attacco missilistico contro una base delle Nazioni Unite nella regione settentrionale di Kidal, nel Mali. A riportare la notizia, rilanciata dall’Ansa, la stessa Bbc, che cita un portavoce dell’Onu. Non c’è stata al momento alcuna rivendicazione: secondo le prime indiscrezioni i feriti gravi sarebbero almeno sei. Soltanto ieri l’inviato delle Nazioni Unite per la regione ha dichiarato al Consiglio di sicurezza che gli attacchi nel Sahel, da tempo teatro di sconti e sangue, sono aumentati di cinque volte dal 2016. Parliamo di oltre quattromila decessi registrati nel solo 2019 rispetto ai circa 770 di tre anni prima. Dati davvero allarmanti che destano preoccupazione.

leggi anche l’articolo —> Scontro Iran-Usa: il governo iracheno era stato avvertito, e anche Trump

Mali

Mali attacco missilistico contro base Onu: almeno 20 feriti

Attacco missilistico contro la base Onu a Kidal, in Mali, dove sono di stanza forze statunitensi, francesi e maliane. Stando alle prime informazioni, ancora confuse, 20 sarebbero le persone rimaste ferite, di cui 18 peacekeeper (sei verserebbero in condizioni piuttosto gravi). Come saprete i caschi blu sono impegnati con le forze di pace della missione Minusma. Soltanto lo scorso 21 dicembre, nel tentativo di  riportare la pace, i leader della Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale hanno adottato un piano d’azione 2020-2024 proprio per sradicare il terrorismo, vera piaga della regione. È fermo al momento a 20 il bilancio dei feriti dell’attacco con razzi che ha colpito oggi una base utilizzata dai peacekeeper delle Nazioni Unite, ma si tratta di un dato provvisorio. Nel mirino una base militare a Tessalit, dove sono impegnati diversi caschi blu, come sottolineato dallo stesso portavoce di Minusma, Olivier Salgado.

Mali

leggi anche l’articolo —> Iran: l’attacco missilistico, l’aereo caduto e il terremoto danno vita a numerose teorie complottiste

(Immagini di repertorio)

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Mila Suarez Instagram

Mila Suarez Instagram, seducente in bikini alle Seychelles: «Sei stupenda!»

Andrea Cerioli

Andrea Cerioli Instagram, addominali scolpiti e sabbia addosso alle Maldive: «Il Paradiso sei tu»