in

Allerta meteo, uragano nel sud Italia: quando arriverà e quali sono le zone più a rischio

Forti piogge e maltempo su Sicilia e Calabria e non solo. Da quanto dicono gli esperti nelle prossime ore Medicane, l’uragano del Mediterraneo. potrebbe diminuire la propria potenza, ma non a lungo. Già da venerdì la tempesta ritornerebbe al sud Italia con venti di 90 km/h, fino a un punto di massima previsto tra giovedì 28 e venerdì 29, quando la tempesta potrebbe diventare un vero e proprio uragano. È allerta nelle regioni del sud.

maltempo sicilia calabria

Maltempo Sicilia Calabria bollino rosso per l’arrivo del Medicane

Il Medicane è un vero e proprio ciclone che ha le sembianze di un uragano tipicamente caraibico. Le caratteristiche di un ciclone tropicale di categoria 1 (su 5) sono: piogge torrenziali e venti tra i 120km/h e i 130 km/h. Sulle coste della Tunisia si è già abbattuto un violento maltempo, che ha causato la morte di tre persone. È già bollino rosso in Sicilia e Calabria dove le piogge torrenziali hanno causato una vittima e una donna dispersa.

La massima estensione e potenza del ciclone è prevista per venerdì 29 ottobre, giorno nel quale sulle coste si potrebbero abbattere fenomeni di piogge. Ci saranno probabilmente nei prossimi giorni anche rovesci di forte intensità, grandinate, attività elettrica, venti ad alta velocità e rischio mareggiata sulle coste più esposte. Da giovedì 28 potremmo capire i movimenti dell’uragano e quindi quali saranno le zone più colpite il giorno seguente.

ARTICOLO | Ladro ucciso a Santopadre, parla il padre del tabaccaio: «Avrei sparato anche io»

ARTICOLO | Rovigo, tragico incidente a Grignano Polesine: tre giovani morti e un ferito grave

maltempo Calabria Sicilia

Lazio, Molise, Abruzzo e Basilicata da bollino giallo

Sicilia e Calabria sono le zone più a rischio, ma l’uragano può abbattersi anche su  Lazio, Abruzzo, Molise e Basilicata. Queste regioni attualmente hanno l’allarme giallo. Sono attese in tutto il sud forti piogge torrenziali che rischiano di ingrossare oltre la loro capienza i bacini e i letti dei fiumi. Oltre al vento impetuoso (90 km/h) si prevedono anche onde alte fino a 5 metri. Per ora non è possibile prevedere quale sarà il percorso dell’uragano ma tutto il sud è a rischio.>>Tutte le notizie

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Stragi del 1993, nuove perquisizioni alla famiglia Graviano: si cercano i finanziatori

Ranucci (Report) e la scorta h24: “Un boss dell’Ndrangheta ha incaricato due killer di uccidermi”