in

Mascherine, quando sono ancora obbligatorie: le nuove regole 

Se in un primo momento sembrava che gli italiani potessero ufficialmente abbandonare le mascherine, tranne in alcuni specifici luoghi, ora le regole sono già cambiate. Almeno per quanto riguarda le ore di lavoro. Dopo l’incontro avvenuto con le associazioni di categoria, infatti, il governo ha deciso di fare un passo indietro e continuare a imporre il dispositivo di protezione individuale a tutti quei lavoratori che possono avere a che fare con il pubblico. Vediamo, quindi, più nel dettaglio, dove e quando continuano a essere obbligatorie le mascherine.

mascherine bar

Mascherine, quando sono ancora obbligatorie: le nuove regole

Sostanzialmente, quindi, le mascherine rimarranno obbligatorie almeno fino metà giugno per praticamente tutti i luoghi di lavoro. Ma non per i clienti: nei bar, ristoranti, discoteche, palestre, negozi, supermercati o alberghi, infatti, questi non sono più tenuti a indossarla. I dipendenti, invece, sì. Sia che si tratti di lavoro al chiuso che all’aperto. L’unica eccezione rimane per i cinema, i teatri, i palazzetti dello sport, i mezzi di trasporto, le scuole, gli ospedali e le Rsa: lì, infatti, devono continuare a utilizzarla in modo obbligatorio tutti.

Secondo la circolare firmata dal ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta, poi, negli uffici pubblici viene raccomandata la mascherina Ffp2 per il personale che si trova a contatto con il pubblico e che è sprovvisto di altre idonee barriere protettive; per il personale che svolte la prestazione in stanze in comune con uno o più lavoratori, anche se si è solo in due e salto che vi siano spazi tali da escludere affollamenti. Poi ancora è raccomandata durante le riunioni in presenza, nel corso delle file per l’accesso ai luoghi comuni, per coloro che condividono la stanza con personale cosiddetto “fragile”. Infine, si coniglia di indossarla in presenta di una qualsiasi sintomatologia che riguardi le vie respiratorie, negli ascensori. E ogni volta che si rischia un affollamento.

ARTICOLO | Bonus trasporti da 60 euro: che cos’è e chi può richiederlo

ARTICOLO | Cambio residenza, ora è possibile presentare la domanda anche online: come funziona

mascherine

Fino a quando le mascherine saranno obbligatorie per i lavoratori

Con la decisione di prorogare il protocollo di sicurezza covid, quindi, si è optato anche per mantenere l’obbligo di utilizzo della mascherina durante il lavoro “in tutti i casi di condivisione degli ambienti di lavoro, al chiuso o all’aperto”. Fino a quando, però, saranno obbligatorie? Probabilmente almeno fino a metà giugno, ma non si esclude che la misura possa arrivare anche a fine giugno. Secondo quanto dichiarato, infatti, fra circa un mese, “entro il 30 giugno” verrà predisposto un nuovo tavolo di lavoro. E in quell’occasione si deciderà se modificare o confermare le attuali regole in vigore. >> Tutte le notizie di UrbanPost

Seguici sul nostro canale Telegram

milano metro ferma

Bonus trasporti da 60 euro: che cos’è e chi può richiederlo

riforma catasto

Riforma del catasto “smontata” dal centrodestra che esulta: salva la prima casa