in

Matteo Salvini: «Siamo nel caos, il governo sta scherzando col fuoco»

«Siamo davvero a rischio caos. Questi stanno scherzando con il fuoco. Il dpcm è un concentrato di errori grossolani e scelte sbagliate che rischiano di affondare definitivamente l’Italia», comincia così l’intervista che il leader della Lega Matteo Salvini ha concesso a ‘La Verità’. «La tutela della salute va accompagnata con progetti sanitari chiari e risposte concrete per famiglie, aziende e lavoratori. Penso soprattutto a chi ha riaperto spendendo soldi per garantire distanziamento e igiene. Ora il governo non può farli richiudere», ha proseguito il segretario del Carroccio.

leggi anche l’articolo —> Bimba va otto volte in ospedale, ma per i medici “finge”: dopo 7 mesi la scoperta di un tumore

Salvini

Matteo Salvini: «Siamo nel caos, il governo sta scherzando col fuoco»

Nel corso dell’intervista Salvini ha ammesso di temere l’esplosione della rabbia sociale: «Non mi riferisco solo alle proteste di Napoli, partite spontanee e poi contaminate da gente con altri interessi. Anche le persone più tranquille e pacate che conosco si stanno innervosendo». Il senatore milanese si è detto d’accordo con il luminare di virologia Giorgio Palù, che nei giorni scorsi ha parlato di isteria collettiva: «Ha ragione; il positivo non è necessariamente malato. Se presa tempestivamente a casa, la malattia non si ospedalizza, così si evita il panico e l’ intasamento degli ospedali. Le voci fuori dalla versione ufficiale cominciano a essere numerose». E ancora: «Continuo a leggere interventi di primari e scienziati che dicono: chiudere non è la soluzione. Parlano di cure domiciliari tempestive, idrossiclorochina, tamponi a domicilio», ha dichiarato il leghista.

Salvini

«Le nuove restrizioni sono una follia, un lockdown mascherato»

A ‘La Verità’ Matteo Salvini ha parlato di un Cts “alternativo”: «10 scienziati, ovviamente autorevoli, che possano fornire un’ altra voce rispetto a quella ufficiale». A proposito delle misure prese dal governo il leader leghista ha tuonato: «Le nuove restrizioni sono una follia, un lockdown mascherato, e dimostrano che il governo ha perso mesi di tempo parlando di banchi con le rotelle anziché di trasporto pubblico e rafforzamento della sanità, ad esempio su tracciamento dei contagi, trattamenti domiciliari e unità speciali di continuità assistenziale per prevenire il collasso degli ospedali: rischiamo di morire di fame anziché di Covid. il lockdown era ammissibile a febbraio: oggi no». La nuova chiusura per il milanese rappresenta un fallimento di Conte: «In sei mesi non hanno fatto nulla. Da maggio chiediamo il potenziamento delle terapie intensive, l’organizzazione sui tamponi, il trasporto pubblico». Leggi anche l’articolo —> Matteo Salvini: età, altezza, peso, vita privata e carriera del leader della Lega

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

“Famoso”, il film su Sfera Ebbasta in uscita il 27 ottobre su Amazon Video

Lucia Caiazza morta in ospedale, autopsia rivela: milza spappolata, arrestato il compagno