in

Guidonia, incidente fatale per Micol, 19enne: schianto con l’auto dei metronotte

Ha spirato dopo tre giorni di sofferenza il ragazzo di appena 19 anni che era rimasto coinvolto in un incidente avvenuto nel centro di Guidonia. Il suo nome era Micol Cassandra e viaggiava in auto seduto al posto passeggero, sul sedile di fianco al guidatore. Sabato notte Micol ha riportato lesioni rivelatesi gravi dopo lo scontro con un’auto dei metronotte. (Continua dopo la foto)

Il giovane è stato immediatamente spostato al policlinico Tor Vergata di Roma, ed è deceduto tre giorni dopo a causa delle ferite riportate nel sinistro. All’interno della stessa vettura, una Hyundai Atos, anche un altro ragazzo è rimasto ferito e adesso riversa in condizioni gravi. Stando a quanto riporta Ilcorrieredellacitta.com, il giovane rimasto in vita è sulla via della ripresa.  Lo schianto tra l’auto su cui viaggiava Micol Cassandra e quella dei metronotte è accaduto sabato scorso, in via Svetonio a Marco Simone, quartiere residenziale di Guidonia Montecelio. (Continua dopo la foto)

Micol Cassandra morto a Guidonia, incidente con l’auto dei metronotte

La ricostruzione della dinamica dell’incidente è risultata alquanto complessa. Lo schianto è avvenuto intorno alle 2.30. Micol era a bordo della Hyundai Atos che si è scontrata con l’auto guidata da una guardia giurata. Sul luogo della tragedia sono immediatamente giunti i Carabinieri della compagnia di Tivoli del capitano Francesco Ferrante e i Vigili del fuoco, che hanno estratto i ragazzi dalle lamiere. Come su scritto, la dinamica dell’accadimento non sarà facile da ricostruire, considerando anche il fattore illuminazione, poiché nella strada mancano i lampioni. Entrambi i conducenti sono stati sottoposti ai test per verificare se avessero assunto droghe o alcol. Ma i risultati hanno dato esito negativo. La guardia giurata è stata trasportata in ambulanza in codice giallo all’ospedale Sant’Andrea, mentre il 20enne al volante della Hyundai al policlinico Umberto I di Roma, anche lui in codice giallo. Non in pericolo di vita invece il 18enne ricoverato in codice rosso al “Sandro Pertini”, ma resta grave. A restare l’unica vittima dell’incidente è ad oggi Micol Cassandra, morto a 19 anni.

Roma, 22enne picchia il coinquilino poi dà fuoco a casa e lo insegue con un machete

Seguici sul nostro canale Telegram

Roma, picchia coinquilino, dà fuoco a casa e lo insegue con un machete

Roma, 22enne picchia il coinquilino poi dà fuoco a casa e lo insegue con un machete

Regina Elisabetta ospedale

La regina Elisabetta ricoverata in ospedale, i medici: «Ha bisogno di molto riposo»