in

Coronavirus, positivi 28 dei 70 migranti sbarcati a Roccella Jonica

Migranti positivi al Coronavirus sbarcati in Calabria. Dei 70 immigrati, tutti maschi e di nazionalità pakistana, sbarcati ieri a Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria, 28 sono risultati positivi al tampone per il coronavirus. I migranti erano stati avvistati venerdì sera a bordo di un’imbarcazione a largo di Caulonia e sono stati trasportati fino al porto della cittadina sulla costa ionica calabrese con una motovedetta della Capitaneria di porto.

Migranti positivi al Coronavirus sbarcati in Calabria

Gli stranieri sbarcati tutti smistati in centri di accoglienza e posti in isolamento

Gli stranieri, tutti di nazionalità pakistana, sono stati smistati in centri di accoglienza della provincia di Reggio Calabria e posti in isolamento. Del gruppo fanno parte 48 adulti e 20 minori. L’imbarcazione con cui sono giunti in Italia era stata avvistata ieri pomeriggio al largo della costa ionica calabrese. Una volta intercettata dalla guardia costiera e accompagnata al porto di Roccella Jonica, gli occupanti sono stati fatti sbarcare con l’ausilio della Croce Rossa. Si tratta del secondo sbarco sulle coste ioniche calabresi nel giro di dieci giorni. Del resto è ormai consolidato come Calabria e Puglia siano “terminale” della rotta dei migranti provenienti dalla Grecia e dalla Turchia.

Migranti positivi al Coronavirus sbarcati in Calabria

Migranti positivi al Coronavirus sbarcati in Calabria, tra di loro anche 5 minori

Tra i 28 migranti positivi al Covid-19 sbarcati ieri a Roccella Jonica ci sono anche 5 minori. Lo ha comunicato il sindaco della cittadina calabrese. Il collega Saverio Zavettieri della vicina Bova Marina, dove sono ospitati 26 dei migranti di cui si parla, ha invece fatto sapere di essersi “prontamente interfacciato con la Prefettura e le Forze dell’Ordine per avere la garanzia del mantenimento della tutela della Salute della cittadinanza Bovese, ad oggi mai colpita da nessun caso di Coronavirus”.

Il Prefetto, si legge nella nota diffusa dal quotidiano locale Il Reggino, ha garantito al Sindaco che la struttura ed i suoi ospiti “saranno presidiati h 24 dalle Forze dell’Ordine”. I migranti sono infatti posti in quarantena obbligatoria, e secondo quanto appurato dagli organi preposti in attesa di tampone che verrà effettuato nella giornata di oggi. >> Tutte le breaking news

perù coronavirus

Perù Coronavirus, scomparse nel nulla 2.457 donne dall’inizio della pandemia: gran parte minorenni

Claudia Dionigi

Claudia Dionigi strepitosa super abbronzata, costume intero e mano tra le cosce: «Che fisico…»