in

Milano, ruba pane al supermercato: il direttore gli paga la spesa di tasca sua

A Milano, un cliente ruba una pagnotta di pane al supermercato. Il direttore dello store lo scopre ma non lo denuncia e, alla fine, gli paga anche la spesa di tasca sua. Un bel gesto, da parte del responsabile che, in tempi come questi non ha agito di testa ma di cuore. Un’atto di solidarietà infatti da parte del supermercato Carrefour della capitale Lombarda. Il direttore quando ha incontrato il ladro ha affermato: «Se hai fame, la prossima volta vieni da me».

>> Famiglia in quarantena finisce i soldi per la spesa: vanno a prelevare i Carabinieri

Carrefour Milano

Ruba il pane al supermercato

Nella zona sud est della città di Milano, per la precisione in Corso Lodi, è avvenuto un furto nel supermercato della catena Carrefour. Un uomo ha infatti rubato del pane, e i dipendenti se ne sono accorti avvisando la sicurezza. Il direttore dello store, tempestivo, è intervenuto bloccando la security e ha deciso di non procedere con la denuncia. Il responsabile ha oltretutto provveduto lui stesso a pagare la spesa per il malcapitato. Successivamente ha affermato: «Se hai fame, la prossima volta vieni da me».

Carrefour Milano

 

La spesa solidale del Carrefour di Milano

Il Carrefour di Corso Lodi di Milano, aveva già in passato, adottato la via della solidarietà. Infatti, durante il periodo di lockdown della scorsa primavera, il punto vendita in questione si è permesso di aiutare chi era in difficoltà. Capendo benissimo che durante un momento storico così difficile come quello che stiamo vivendo ora, chi è spinto a rubare lo fa per disperazione. Su un gruppo di Facebook una donna era presente ed ha raccontato la vicenda. Nel post in questione la signora ha scritto: «Si tratta di un supermercato Carrefour. Ieri mattina ho visto un uomo avvicinarsi ad alcuni scaffali prima di provare a uscire senza pagare. Con sé aveva del pane e poco altro, e così quando ha tentato di abbandonare il supermercato è stato fermato da alcuni dipendenti che hanno immediatamente allertato sia gli agenti della security che il direttore. L’uomo però una volta accertatosi dell’accaduto ha deciso di non denunciare il ladro ma anzi di pagare di tasca sua ciò che aveva rubato». Il direttore non ha voluto commentare l’accaduto perché non vuole avere visibilità rispetto a un fatto di cronaca che invece è lo specchio di un forte disagio sociale. >> tutte le news di Urbanpost 

coronavirus lazio amato

Coronavirus Lazio, Amato: «Tutto sotto controllo! Useremo i drive-in per distribuire il vaccino»

Padova news bar fiamme

Padova due bar del centro in fiamme, paura all’alba: caccia ai responsabili