in

Miriam Segato morta investita dal monopattino a Parigi: fermate due infermiere

Morta investita da monopattino – Giovedì 24 giugno 2021. Sono state rintracciate le due ragazze che sarebbero responsabili dell’incidente risalente al 14 giugno scorso a Parigi che ha portato alla morte di Miriam Segato, 31 anni. La donna, come ricorderete, stava passeggiando assieme ad un’amica per la via Georges Pompidou, quando è stata travolta. Il colpo alla testa si è rivelato fatale per la giovane di Capalbio, morta all’ospedale Pitié-Salpêtrière.

leggi anche l’articolo —> Parigi, italiana investita e uccisa da un monopattino elettrico: si cercano le responsabili in fuga

Miriam Segato

Miriam Segato morta investita dal monopattino a Parigi: fermate due infermiere

Come riporta “Il Messaggero” sono state rintracciate e messe in stato di fermo le due ragazze ritenute responsabili dell’incidente in monopattino che è costato la vita a Miriam Segato. La 31enne era in compagnia di un’amica su via Georges Pompidou, lungo l’île de la Cité, quando all’una del mattino circa è stata sbalzata al suolo sbattento la testa. Immediati i soccorsi: la giovane incosciente era stata trasportata all’ospedale Pitié-Salpêtrière dove si è spenta due giorni più tardi.

Le responsabili sarebbero due infermiere. L’accusa è di “omicidio colposo commesso da conducente di autoveicolo terrestre aggravato dall’incidente mortale” e, riferiscono i media locali, dal reato di fuga. Sarebbe questa l’indicazione della Procura. Come avevano raccontato i testimoni, le ragazze non si sarebbero fermate a soccorrere la vittima, che aveva battuto violentemente la testa. Secondo il quotidiano “Le Parisien” le due giovani al momento dell’investimento erano ubriache. Leggi anche l’articolo —> USA, crolla un palazzo di 12 piani a Miami: si temono numerose vittime

Miriam Segato

Secondo “Le Parisien” le giovani al momento dell’impatto erano ubriache

Le due ragazze alla guida del monopattino che si erano date alla fuga sono state intercettate questa mattina, secondo quanto riferito a Bfmtv dalla procura e anticipato da Le Parisien. In casa delle due infermiere è scattata anche una perquisizione, come riporta “La Nazione”. Il provvedimento di fermo, lo ripetiamo, si riferisce ai reati di omicidio involontario alla guida di veicolo motorizzato aggravato dal reato di fuga, ha indicato la Procura. Leggi anche l’articolo —> Battipaglia, tir va a fuoco in autostrada: intevengono i Vigili del Fuoco

 

Nek da piccolo

Nek incuriosisce i fan con una sua foto da piccolo al mare: «Trovate le differenze»

Claudia Marsicano

Claudia Marsicano a “Oggi è un altro giorno”: «Quella frase cattiva detta ad un provino…»