in

Monitoraggio Iss, curva contagi in frenata: Rt nazionale resta all’1,16

Monitoraggio Iss oggi, la curva dei contagi è in frenata e l’indice Rt su base nazionale resta all’1,16, lo stesso valore di sette giorni fa. E’ il dato più importante che emerge dal monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità che per il resto conferma la gravità della situazione della pandemia da Covid in Italia. In questo momento è riunita la cabina di regia con il ministero della Salute per decidere i nuovi colori delle regioni. (prosegue dopo la foto)

Monitoraggio Iss oggi: l’incidenza dei casi resta molto alta in 5 regioni

Che la curva dei contagi sia ancora da tenere sotto controllo emerge dai dati sull’incidenza. “Si osserva un ulteriore aumento dell’incidenza a livello nazionale, che supera la soglia di 250 casi settimanali per 100mila, che impone il massimo livello di mitigazione possibile”, si legge nella bozza del monitoraggio Iss di oggi. Nel periodo 12-18 marzo 2021 è risultata di 264 per 100.000 abitanti, la scorsa settimana il valore era di 225,64 per 100mila.

In alcune regioni l’incidenza è decisamente più alta della media nazionale. in Friuli Venezia Giulia è di 468 casi ogni 100mila abitanti, in Emilia-Romagna di 423, in Piemonte 352, nelle Marche 338, in Campania 305. Ricordiamo che il nuovo decreto Draghi prevede il passaggio automatico in zona rossa se l’incidenza di casi supera quota 250 ogni 100mila abitanti. Con questo criterio, se si applicasse alla media nazionale, ad oggi tutta l’Italia sarebbe da zona rossa.

Ricoveri ospedalieri, situazione critica in 13 regioni

Il monitoraggio Iss di oggi rileva anche un forte aumento dei ricoveri in terapia intensiva. Il tasso di occupazione è sopra la soglia critica. Ha raggiunto infatti il 36%, dal  31% della settimana precedente. l numero di persone ricoverate in terapia intensiva è in forte aumento: da 2.756 dello scorso 9 marzo a 3.256 del 16. Il dato aggiornato a ieri è di 3.333.

Il monitoraggio indica inoltre che il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale è arrivato alla soglia critica (40%) con un forte aumento nel numero di persone ricoverate,  26.098 al 16 marzo. 13 Regioni sono sopra la soglia critica per ricoveri e intensive. “Si osserva un peggioramento anche nel numero di Regioni che hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva sopra la soglia critica (13 ora rispetto alle 11 della settimana precedente)”, si legge nel monitoraggio Iss di oggi. >> Le breaking news

Lazio d'amato

Lazio spera nella zona arancione, D’Amato: «Rt in calo a 1.09. AstraZeneca? Migliaia di disdette»

Elodie Marracash

Elodie innamorata persa di Marracash: «Così ho capito che è la storia della mia vita…»