in

Pisa, grave incidente stradale a Montescudaio: 32enne muore, 5 feriti tra cui due bambini piccoli

Montescudaio incidente mortale nella serata di ieri, giovedì 25 novembre 2021, sulla Via dei Tre Comuni, in provincia di Pisa ma al confine con quella di Livorno. Una famiglia spezzata dopo lo scontro tra un furgone e la loro auto: a bordo c’erano un 32enne, rimasto vittima nel tremendo impatto, la moglie e i due figli. (Continua a leggere dopo la foto)

Montescudaio incidente mortale ieri

Montescudaio incidente mortale ieri: muore padre 32enne, feriti moglie e figli piccoli

I soccorsi, giunti rapidamente sul posto, si sono trovati davanti uno scenario drammatico. Nel violentissimo impatto con il furgone, l’auto della famiglia è andata completamente distrutta. L’uomo 32enne è morto accanto alla moglie, che era alla guida, e ai suoi bambini di uno e quattro anni, che sono rimasti feriti e ora si trovano all’ospedale “Meyer” di Firenze. Il più grave dei due è il maggiore di età, ma al momento non disponiamo di aggiornamenti sulle sue condizioni. La donna, una 30enne di Cecina, è invece ricoverata con un trauma cranico apparentemente non grave.

I quattro stavano viaggiando sulla loro Ford Fiesta, quando hanno impattato contro un Fiat Ducato con a bordo due lavoratori, che viaggiava nel senso contrario di marcia. Il conducente del furgone, un 38enne, è ricoverato all’ospedale di Livorno in condizioni gravissime con un trauma cranico e una seria lesione all’occhio sinistro. Anche il suo collega che sedeva a fianco è rimasto ferito nel violento impatto, ma le sue condizioni non desterebbero preoccupazione: è ricoverato a Cecina con una frattura esposta ad una gamba. (Continua a leggere dopo la foto)

Montescudaio incidente mortale ieri

La dinamica dell’incidente e i soccorsi

L’incidente è avvenuto sulla provinciale dei Tre Comuni, nel territorio del comune di Montescudaio, ma molto vicino al confine con la provincia di Livorno e a Cecina, da dove sono giunti i primi soccorsi del 118 e dove sono ricoverati alcuni dei feriti. Stando a quanto ricostruito anche grazie ad alcuni testimoni, il furgone con i due operai a bordo stava viaggiando da Cecina verso Montescudaio quando , a circa due chilometri di distanza, sulla via dei Tre Comuni, avrebbe impattato frontalmente o quasi con la Ford Fiesta.

L’auto era guidata dalla donna, mentre il marito deceduto viaggiava accanto a lei come passeggeri e i figli sui sedili posteriore. Il trentaduenne sarebbe stato sbalzato fuori dall’abitacolo dopo l’impatto. Secondo una prima ricostruzione l’auto avrebbe sbandato, forse perdendo aderenza, scontrandosi col camioncino, ma si tratta di una ricostruzione che attende conferme dai rilievi effettuati sul posto dalle forze dell’ordine.

I soccorsi, come dicevamo, sono stati immediati. Il 118 visto il numero di persone coinvolte nel grave sinistro, ha inviato quattro ambulanze. Come riporta il quotidiano Il Tirreno, sono intervenuti due mezzi di soccorso della Pubblica assistenza di Cecina e Rosignano (con i volontari e due medici del 118 a bordo,  tutti quelli disponibili del comprensorio), una della Misericordia di San Pietro in Palazzi e una quarta della Pubblica assistenza di Bibbona. I sanitari hanno cercato a lungo di rianimare il trentaduenne, nato a Volterra, ma purtroppo, dopo innumerevoli tentativi, per lui non c’è stato niente da fare.

Seguici sul nostro canale Telegram

Black Friday

Perché si chiama Black Friday e come è nato: la storia curiosa

incidente Catanzaro

Scontro sulla Statale 280 tra Catanzaro e Lamezia: un morto e un ferito grave