in

Monza, ex pugile picchia la compagna fino a romperle due costole: era geloso dell’amico

Monza, ex pugile rompe due costole alla compagna perché geloso – Lunedì 27 settembre 2021. Ancora un episodio di violenza nel nostro Paese, più precisamente dalla Lombardia. Un uomo di 56 anni, pregiudicato, è stato arrestato dai carabinieri a Besana Brianza (Monza) per aver fratturato due costole alla compagna, una donna di 57 anni, a seguito di una banale lite per gelosia. La violenta aggressione è stata bloccata grazie all’arrivo dei carabinieri, allertati dai vicini di casa. La vittima è stata dimessa con 25 giorni di prognosi per politraumi e fratture.

leggi anche l’articolo —> Caluso, accoltella la compagna dopo una lite e tenta il suicidio

Monza ex pugile

Monza, ex pugile picchia la compagna fino a romperle due costole: era geloso dell’amico

Una donna di 57 anni è finita in ospedale, con due costole fratturate e diversi lividi sul corpo. Tutto per una scenata di gelosia culminata in violenza. L’episodio choc si è consumato a Besana Brianza, sabato sera. Nell’appartamento dell’ex pugile, aggressore della sua compagna, sono intervenuti i prontamente i carabinieri, che erano stati messi in allarme dai vicini, spaventati dalla urla di aiuto della signora. L’ex pugile di origine calabrese, al momento dell’arrivo degli agenti, pare fosse completamente ubriaco. Si tratta di un operaio, pregiudicato per truffa, furto e reati contro la persona. Aveva aggredito la compagna e messo a soqquadro la casa, buttandole addosso anche degli oggetti, come della frutta e un posacenere. Pare che l’uomo non si sia fermato nemmeno davanti ai carabinieri: anche dinnanzi agli agenti ha continuato a minacciare la compagna.

Monza ex pugile

25 giorni di prognosi riservata: non era la prima volta

La donna è stata soccorsa subito dal personale del 118 ed è stata poi trasportata in ospedale in codice giallo a Carate Brianza, dove i medici le hanno dato 25 giorni di prognosi per un politrauma da aggressione e la frattura di due costole. Non sarebbe un episodio isolato: pare che in passato la signora fosse già stata vittima di maltrattamenti e soprusi domestici. A determinare stavolta la lite, come spiega “Monza Today”, la presenza di un amico della coppia che poco prima aveva accompagnato la donna a recuperare il 56enne rimasto ubriaco in strada. Leggi anche l’articolo —> Viterbo, uccide la moglie a colpi di fucile e poi si suicida davanti alla figlia

(Immagini di repertorio) 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Guida alla lettura della bolletta di luce e gas: imparare a riconoscere tutte le voci

Santeramo In Colle, maxi incidente sulla provinciale: un morto e due feriti