in

Nations League, Italia-Spagna: Azzurri alla ricerca di un altro trofeo

Parte la rincorsa azzurra ad un altro trofeo. L’Italia sfiderà mercoledì 6 ottobre, alle ore 20,45 la Spagna di Luis Enrique. Allo stadio Meazza di Milano, Roberto Mancini cercherà di accedere alla finale di Nations League, per provare a vincere un altro trofeo.

Il trionfo degli Europei, i primi itineranti della storia, è ancora ben impresso nella mente di tutti i tifosi italiani, ma la voglia di continuare a stupire è sempre viva. D’altronde, il tecnico di Jesi ha messo su una giostra davvero molto affascinante e soprattutto letale.

Nations League: le info sul match

Si tratta della seconda edizione di questa particolare competizione che ha visto impegnate diverse Nazionali. In caso di vittoria, l’Italia dovrà vedersela con la vincente tra Belgio e Francia. Il match arriva durante la sosta tra la settima e l’ottava giornata di campionato. La maggior parte delle altre Nazionali extra europee, saranno impegnate nella qualificazione ai Mondiali in Qatar 2022.

Inutile dire quanto sia dolce il ricordo legato all’ultimo precedente tra le due Nazionali in questione. Spagna e Italia, infatti, si sono affrontate questa estate durante gli Europei: si trattava della semifinale, e la vittoria azzurra è arrivata ai calci di rigore, dopo novanta minuti giocati da entrambe le parti ai massimi livelli, e dopo che i 120 minuti avevano fatto registrare un 1-1.

Per quanto riguarda i precedenti in generale, l’Italia conta ben 34 partite disputate contro gli iberici, con un bilancio di poco negativo: 9 vittorie azzurre, 13 pareggi e 12 sconfitte. Prima di Euro 2020, la Spagna aveva preso anche agli Ottavi di finale di Euro 2016 contro l’Italia (2-0 al Saint-Denis).

Per questo match, gli azzurri partiranno con i favori del pronostico, come è facilmente riscontrabile leggendo le quote dei vari book. Gli specialisti considerano l’Italia favorita contro la Spagna, anche se ritengono che sarà probabilmente la Francia a vincere il torneo. Avranno ragione? Per chi volesse contraddire i bookmaker e scommettere sul successo degli Azzurri in questa Nations League, è consigliabile usufruire di uno dei tanti bonus scommesse messi a disposizione dagli allibratori e passati in rassegna da Sportytrader.

Convocati e probabili formazioni

Roberto Mancini punta ancora al solito gruppo, ormai consolidato. C’è soltanto una novità, ed è rappresentata dal centrocampista della Roma, Lorenzo Pellegrini. Il giocatore sta confermandosi quale talento unico e sta facendo strabuzzare gli occhi degli addetti ai lavori da inizio campionato. Non ci saranno, poi, Belotti, Florenzi, Spinazzola, Immobile, Pessina, Toloi e Castrovilli, tutti infortunati. Anche Cragno e Politano non sono stati chiamati, proprio come ad Euro 2020.

Questi tutti i convocati azzurri:

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Salvatore Sirigu (Torino), Alex Meret (Napoli);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Leonardo Bonucci (Juventus), Alessandro Bastoni (Inter), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Davide Calabria (Milan), Emerson Palmieri (Lione); Federico Dimarco (Inter)

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Jorginho (Chelsea), Bryan Cristante (Roma), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Juventus), Moise Kean (Juventus), Lorenzo Insigne (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo).

Per quanto riguarda le probabili formazioni, invece, sarà quasi certamente 4-3-3. Tra i pali confermato Donnarumma, in difesa, invece, si vedranno Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini ed Emerson. A centrocampo spazio a Barella, Verratti e Jorginho. In avanti spazio a Chiesa, Raspadori ed Insigne.

Seguici sul nostro canale Telegram

Bomba d'acqua sulla Sicilia: aerei dirottati, black out e linee in tilt

Bomba d’acqua sulla Sicilia: aerei dirottati, black out e linee in tilt

Tornado devasta il centro storico di Catania: uno scenario apocalittico