in

L’ultima tesi dei negazionisti: le ambulanze girano a vuoto per seminare il panico

Le fake news sulle ambulanze che girerebbero a vuoto per terrorizzare gli italiani non sono una novità. Anzi, in ambienti negazionisti come gruppi Telegram, Whatsapp o Facebook, la teoria convince molti complottisti, secondo cui il Covid non esiste. Secondo queste persone, ci sarebbero attori assunti per guidare le ambulanze con le sirene accese per seminare il panico. Come suo solito, Bufale.net è puntuale nel riportare le tesi che, oltre ad essere assurde, sono pericolose, e mirano a svilire il lavoro del personale sanitario.

>> Modica, Covid: malata “non grave” muore in attesa del ricovero in sub intensiva

Fake news ambulanze

Le fake news sulle ambulanze che girano a vuoto

L’ultima “denuncia” nei confronti di “false ambulanze” è stata riportata ieri, 2 novembre. Bufale.net  raccontava del post sulla bacheca di una signora, un video in cui l’utente riprendeva un’ambulanza sospetta” in giro nella zona di Parco Trenno (Milano). Nel post e nel video la donna rende nota la targa del veicolo dell’ANPAS. La donna denunciava così il complotto: “Ambulanza sospetta che circolo a vuoto nel parco Trenno e aree limitrofe alternando l’accensione della sirena. L’ambulanza targata **** dopo il giretto per seminare panico ed allarme sosta alcuni minuti per poi ripetere il suo programmino.”

Ma la donna non si ferma qui, invitando alla mobilitazione tutti quanti: “Invitiamo tutti a prestare attenzione alle ambulanze filmandole e riportare il numero di targa, luogo e data della registrazione, possibilmente riprendendo anche i volti degli operatori!!! Si tratta spesso di operatori assunti a contratto a termine per queste mansioni specifiche. Stiamo investigando per ottenere le generalità di questi #traditori. Ci avete chiuso il divertimento e ora andremo a caccia di traditori ingaggiati dal sindaco Sala!”

Negazionisti Covid e altre fake news

Meno di una settimana fa, era stata la Croce Rossa di Buccinasco a essere presa di mira da individui negazionisti, che denunciavano lo stesso complotto dei mezzi che giravano a vuoto. La Croce Rossa di Buccinasco aveva sbottato, e in risposta alle accuse di “girare a vuoto” aveva risposto con un post su Facebook, in cui spiegava: “Il nostro scopo non è fare allarmismo, né tantomeno descrivere la realtà in maniera distorta, tutto ciò ci tocca nel profondo.” Un’altra bufala che i negazionisti hanno tentato di diffondere è quella che riguarda gli ospedali, che in realtà sarebbero deserti. Ospedali affollati, ambulanze e terapie intensive piene sarebbero tutte invenzioni dei media per soggiogare i cittadini italiani. >> Tutte le news di UrbanPost

Nuovo Dpcm, De Luca: “La linea del governo è poco responsabile e poco efficace”

Famiglia in quarantena finisce i soldi per la spesa: vanno a prelevare i Carabinieri