in

Obbligo green pass, Zaffini (FDI): “Paradossale che il governo continui a limitare le libertà individuali”

Obbligo green pass, “paradossale che il governo pensi di continuare a limitare le libertà individuale perché incapace di tutelare la popolazione. Sono favorevole al provvedimento per gli operatori sanitari, ma non può essere esteso a tutti i cittadini”. Così Francesco Zaffini, senatore di FDI, questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus. (Continua a leggere dopo la foto)

obbligo green pass

Obbligo green pass, Zaffini (Fdi): “Paradossale se non c’è obbligo vaccinale”

Il governo italiano valuta l’obbligo green pass per frequentare luoghi pubblici come in Francia. “Il giudizio lapidario di Giorgia Meloni è sufficientemente chiaro”, ha affermato il deputato di Fdi Francesco Zaffini. “La sfera delle libertà individuali non può essere costretta, se non da uno stato di incontinenza individuale, il classico tso. Questa decisione sarebbe la conseguenza diretta e immediata dell’obbligo vaccinale, è un parafrasare l’obbligo vaccinale che la Costituzione non consentirebbe”.

“E’ ulteriormente paradossale che il governo –  ha proseguito Zaffini – essendo incapace di agire sulle azioni sanitarie a tutela della popolazione (tamponi, sequenziamento, terapie domiciliari, raggiungimento della protezione di gregge con la vaccinazione), prima faccia il lockdown, e oggi pretenda di costringere i cittadini al vaccino. Io sono favorevole ai vaccini, ho fatto doppia dose di Pfizer e mi spingo anche ad assecondare una sorta di obbligo vaccinale per i sanitari a contatto con i malati, ma tutto ciò non può essere esteso al normale cittadino. Non si può mettere l’obbligo di green pass per fare azioni normali, come andare al ristorante o al cinema”.

maria de filippi

“Temptation Island” a 360°: dal contratto firmato dalle coppie al ruolo della De Filippi

kiricocho

“Kiricocho”, cosa vuol dire la maledizione di Chiellini pronunciata prima del rigore di Saka