in

Obbligo mascherine all’aperto anche in zona bianca, ma non in tutta Italia: ecco dove

Con l’aumento dei contagi di Covid torna l’obbligo di mascherina anche all’aperto, ma non in tutta Italia. Una misura necessaria, proprio perché, come affermato dallo stesso presidente del consiglio Draghi all’ultima conferenza stampa, la situazione nel nostro paese è in lento ma costante peggioramento. Non è breve l’elenco delle città che, attraverso un’ordinanza, sanciscono la necessità di indossare il dispositivo anti Covid nel centro cittadino e nei luoghi più affollati. Tra i tanti a firmare la restrizione anche i sindaci di Milano, Bergamo e Bologna.

leggi anche l’articolo —> Nuovo monitoraggio Iss, l’Italia chiude l’accesso da sei Paesi

mascherine aperto obbligo

Obbligo mascherine all’aperto anche in zona bianco

“La nostra situazione è in lieve ma costante peggioramento. Vogliamo prevenire per preservare: vogliamo essere molto prudenti per evitare rischi e per riuscire a conservare quello che gli italiani si sono conquistati”. Così il premier Draghi facendo il punto sull’epidemia, dopo il Consiglio dei ministri che ha varato il Super Green Pass, in vigore in Italia dal 6 dicembre. “Abbiamo ripreso la nostra vita sociale e le interazioni, abbiamo ripreso ad essere normali: vogliamo conservare questa normalità, è questo lo spirito dei provvedimenti”, aveva rimarcato il presidente del Consiglio. Il governo dunque corre ai ripari, ma non è in arrivo solo una stretta per i no vax. L’aumento dei contagi fa paura, spaventa gli stessi governatori che cercano di fronteggiare la quarta ondata. Da qui la necessità della mascherina obbligatoria anche all’aperto. Sono diverse le città che attraverso un’ordinanza sanciscono la necessità di indossare il dispositivo anti Covid nel centro cittadino e nei luoghi con assembramenti. Non solo Milano, Bergamo e Bologna. In Campania l’obbligo di mascherine all’aperto non è mai stato eliminato, quindi resta anche in questa fase. In Piemonte sì, ma solo in prossimità delle scuole. Obbligo di mascherina all’aperto pure in Sicilia.

obbligo mascherine aperto

Previste sanzioni: misure regione per regione

In Lombardia non solo a Milano ci sarà l’obbligo di mascherina: “Da sabato prossimo, 27 novembre dalle ore 10 alle ore 22, tutti i giorni, sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto, lungo l’asse tra piazza San Babila e piazza Castello”, si legge nell’ordinanza. I dispositivi di sicurezza saranno obbligatori anche a Bergamo e a Varese. Stretta anche in Veneto: a Venezia il dispositivo di sicurezza sarà obbligatorio in alcune aree del centro storico; obbligo mascherina anche a Padova. Le regole son sempre le stesse. Come specifica l’ordinanza non hanno l’obbligo di indossare la mascherina: i bambini di età inferiore ai sei anni; le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché le persone che devono comunicare con un disabile in modo da non poter far uso del dispositivo; i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva. Per i trasgressori è prevista una sanzione amministrativa, una somma che può andare da euro 400 a 1000 euro. Leggi anche l’articolo —> Super Green Pass va scaricato di nuovo? Come si ottiene e quando scatta

obbligo mascherina aperto

Seguici sul nostro canale Telegram

Nuovo monitoraggio Iss, l’Italia chiude l’accesso da sei Paesi

Bonus mobili elettrodomestici 2021 scadenza

Bonus mobili ed elettrodomestici sta per scadere: 16mila euro di cui usufruire in fretta