in

Omicidio a Trieste, emergono nuovi inquietanti particolari: “Robert vittima di un’imboscata”

Omicidio Trieste, ultime notizie. Col passare delle ore vengono fuori nuovi sconvolgenti particolari sulla morte del giovane Robert Trajkovich, 17 anni, di origini serbe, trovato morto nella notte tra sabato e domenica in un ostello in via Rittmeyer. Il ragazzo sarebbe stato strangolato con un laccio nel sottoscala del palazzo in cui si trova l’affittacamere. «Mio figlio è stato vittima di un’imboscata», lo sfogo disperato del padre di Robert, sconvolto per quanto accaduto.

leggi anche l’articolo —> Trieste, 17enne strangolato da un altro giovane per una lite d’amore

omicidio trieste

Omicidio Trieste, emergono nuovi inquietanti dettagli: “Il mio Robert vittima di un’imboscata”, le parole del padre

Il cadavere di Robert Trajkovich, 17 anni, è stato rinvenuto in un ostello in un palazzo del centro di Trieste, dove si trovava la ragazza con cui si stava frequentando. Secondo le prime indiscrezioni la vittima sarebbe stata strangolata dall’ex della giovane per motivi passionali. Per l’omicidio di Trieste è stato fermato un 21enne, che al momento si trova in carcere. Stando al racconto di alcuni amici di Robert, il presunto assassino aveva avuto una relazione con la ragazza di 19 anni, italiana, con cui il 17enne si era dato un appuntamento sabato sera. L’omicida sarebbe un 21enne di origini marocchine, geloso che la sua ex stesse vivendo un nuovo amore. L’indagato è stato fermato per omicidio volontario. L’interrogatorio però non ha potuto svolgersi subito perché il giovane ha accusato un malore ed è stato condotto in ospedale.

omicidio Trieste

“Non ho visto ancora il corpo”, l’autopsia forse oggi

“Robert aveva un appuntamento con la sua ragazza in una struttura ricettiva. Il suo ex fidanzato, un 20enne di origini marocchine, era geloso. Gli ha teso un’imboscata”, ha detto il padre della vittima. “Robert aveva avvisato che stava arrivando dal rione di S.Giacomo. L’ex ragazzo si trovava con la giovane. Quindi è sceso, gli sarebbe andato incontro e l’avrebbe strangolato. C’era anche un romeno con lui. Non si sa se l’hanno messo in macchina o se l’hanno strangolato subito”, ha aggiunto l’uomo. “Non ho più la forza, abbiamo un dolore che non si può spiegare. E non ho visto ancora il corpo”, ha rivelato il padre di Robert. L’autopsia sul cadavere dovrebbe svolgersi oggi.

omicidio Trieste

Omicidio Trieste, la testimonianza della madre del migliore amico di Robert

«Rai News» ha raccolto la testimonianza di Fabiana, la madre del migliore amico di Robert: “Il 21enne aveva già dato uno schiaffo a Robert e tutti gli amici gli avevano detto di non frequentare più quella ragazza. A quanto ci risulta la ragazza aveva vissuto un periodo in Germania con il 21enne e si sarebbero dovuti sposare. Ma poi sono tornati a Trieste, si sono lasciati e lei ha cominciato a frequentare un po’ Robert. L’ex compagno però non si era rassegnato. La 19enne diceva di aver interrotto la relazione con l’altro ma erano stati visti spesso assieme, anche ritratti in foto sui social. Per questo gli amici di Robert continuavano a dirgli che doveva togliersela dalla testa”. E ancora: “Conoscevo Robert da quando frequentava le elementari con mio figlio dormiva spesso qui da noi, erano amici fraterni, tanto che tra di loro si chiamavano ‘brate’ che nella lingua di Robert significa fratello”, l’amaro sfogo della donna. Leggi anche l’articolo —> Rigopiano, il ricordo di Francesca sopravvissuta alla tragedia e al fidanzato: «Dovevamo sposarci»

 

Seguici sul nostro canale Telegram

incendio bronx

New York, incendio in un appartamento nel Bronx: almeno 19 morti, tra cui 9 bambini

righi ciclista

Ciclista disperso al Righi trovato morto nella tarda notte: era in un canalone