in

Pfizer, allarme degli scienziati sul vaccino Covid: “Più reazioni allergiche del previsto”

Pfizer vaccino Covid effetti collaterali. Le 9.750 dosi del vaccino creato da Pfizer e Biontech per contrastare il Coronavirus sono arrivate in Italia a bordo di un furgone scortato dall’esercito proprio il giorno di Natale. Oggi, 26 dicembre, le dosi giungeranno all’Istituto Spallanzani. Qui saranno divise in scatole che verranno poi consegnate ai militari, che via terra o in volo, le distribuiranno su tutto il territorio nazionale. Insomma tutto pronto per il V-Day, che ricorrerà domani, 27 dicembre.

leggi anche l’articolo —> Vaccino Covid Pfizer, prime dosi in viaggio verso l’Italia: come avverrà la distribuzione

Vaccino Pfizer

Pfizer vaccino Covid, effetti collaterali allarme scienziati: “Più reazioni allergiche del previsto”

In queste ore però non sono pochi gli articoli dedicati ai presunti effetti collaterali del vaccino Pfizer. Tra gli ultimi quello apparso sulla versione online de “Il Tempo”, che riporta le dichiarazioni dello scienziato Moncef Slaoui alla “Cnn”. «Il vaccino contro il coronavirus Pfizer sta causando più reazioni allergiche del previsto». Queste le parole di Slaoui, uno dei principali medici dell’operazione “Warp Speed” finalizzata a vaccinare gli Americani. Lo scorso mercoledì scorso, Moncef Slaoui, il ricercatore a capo della task force voluta da Trump, la “Warp Speed”, ha spiegato che il numero di reazioni è maggiore rispetto ad altri vaccini. «Quella frequenza di risposte allergiche è superiore a quello che ci si aspetterebbe con altri vaccini», ha detto l’esperto. Affermazioni che stanno facendo discutere, riportate dal quotidiano inglese “The Sun”, che ha puntualizzato che sette persone già soggette ad allergie hanno subito reazioni dopo aver ricevuto i vaccini Covid. Slaoui ha spiegato che ci sono stati colloqui tra i produttori di vaccini e il National Institutes of Health per cercare di capire se fosse opportuno avviare degli studi specifici per persone affette da molte allergie. Alkis Togias, capo dell’istituto “Allergy, Asthma and Airway Biology Branch”, ha confermato alla CNBC che guiderà uno studio ad hoc. Coinvolte centinaia di persone, di scienziati.

Vaccino Pfizer

“Ci preoccupa l’idea che chi è allergico a diverse cose, ora possa aver paura di sottoporsi al vaccino…”

“Ci preoccupa l’idea che chi è allergico a diverse cose, ora possa aver paura di sottoporsi al vaccino. Non vogliamo che ciò accada, per questo cercheremo un modo per vaccinarli”, ha affermato Togias. “Abbiamo pianificato uno studio clinico su individui altamente allergici per testare i vaccini Moderna e Pfizer e cercare di comprendere i meccanismi immunitari che stanno alla base di queste reazioni”, ha dichiarato invece lo scienziato Moncef Slaoui. Leggi anche l’articolo —> Covid, nel Regno Unito test finali su un farmaco per immunità immediata

 

Pretelli e Salemi

Pierpaolo e Giulia, cosa succede sotto le coperte? In giardino sotto la pioggia scattano le effusioni

Genoma virale puglia

Covid Puglia, sequenziato il genoma virale della variante inglese: «Grandissimo rilievo scientifico»